Mercati

Argento: prezzi stabili nei prossimi mesi

Nessuna grossa sorpresa all’orizzonte per l’argento, i cui prezzi dovrebbero restare abbastanza tranquilli per tutto il resto dell’anno. Almeno… secondo le previsioni di CPM Group.

CPM Group, forse la più importante società di consulenza nel mondo dei metalli preziosi, ha appena pubblicato il suo annuario 2015 sull’argento.

Un documento atteso da tutti gli operatori dal momento che costituisce un utile strumento per capire le tendenze e i fondamentali del mercato dell’argento.

Il primo avvertimento per gli investitori è di non attendersi movimenti drammatici da parte dei prezzi del metallo bianco. Il prezzo medio per il 2015 sarà di 16,93 dollari per oncia, con oscillazioni tra i 15,66 e i 18,51 dollari per oncia. La media risulterebbe essere del 15% più bassa di quella raggiunta durante il 2014.

La produzione di argento aumenta e gli acquisti degli investitori non riescono ad assorbire l’eccesso

Il rapporto di CPM evidenzia come i prezzi dell’argento stiano scendendo da quattro anni, un periodo così prolungato che non si vedeva dal 1991. Una delle cause alla base della discesa dei prezzi è lo squilibrio tra domanda e offerta. La produzione di argento aumenta e gli acquisti degli investitori, soprattutto quando il prezzo non cresce, non riescono ad assorbire l’eccesso. Probabilmente la domanda di argento per investimento nel corso di quest’anno arriverà a 102,9 milioni di once, in calo del 13% rispetto al 2014.

L’altro fattore che sta penalizzando i prezzi, e che con ogni probabilità continuerà a farlo, è l’aumento dei tassi di interesse della Federal Reserve americana (FED). Tassi di interesse più elevati tendono a spingere verso l’alto il valore del dollaro, che a sua volta tende a trascinare verso il basso i prezzi dei metalli preziosi.


Buone notizie invece dal settore della gioielleria, dove la domanda di gioielli in argento è prevista in aumento del 6,4%, così come la domanda industriale di metallo bianco, in crescita del 3,2%. Inoltre dovrebbero esserci anche marginali aumenti nel settore dell’elettronica, dei pannelli solari e della fotografia.

Il prezzo dell’argento di oggi (16,62 dollari per oncia) sembra in linea con le previsioni di CPM anche se la fine dell’anno è ancora lontana e nuove sorprese potrebbero ancora essere in agguato.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend