Mercati

Argento all’inseguimento dell’oro

L’argento sembra intenzionato a fare meglio dell’oro per aggiudicarsi le migliori performance dell’anno. Riuscirà nell’intento o la sua corsa sarà di breve durata?

Argento all'inseguimento dell'oro

Le prime settimane del 2016 hanno incoronato il re dei metalli per le sue performance che a nessuno sembravano possibili. L’oro è aumentato di oltre il 20% dai suoi minimi, arrivando ai massimi da un anno a questa parte.

Tale aumento è stato causato dall’indebolimento del dollaro americano, dalla discesa del petrolio e dei mercati azionari mondiali. Il metallo considerato il rifugio sicuro per eccellenza ha fatto assai meglio di qualsiasi altro metallo prezioso, argento compreso.

Ma, nelle ultime settimane, qualcosa sembra sia cambiato a favore dell’argento e qualcuno spera che il metallo bianco possa sorpassare l’oro in termini di performance.

Vediamo quali sono i fattori che stanno spingendo i prezzi dell’argento (al momento a 15,30 dollari per oncia)  a fare meglio di quelli dell’oro.

L’argento ha numerose applicazioni industriali, cosa che gli ha consentito di fare meglio dell’oro nell’ultimo periodo

Innanzitutto, i prezzi del petrolio hanno iniziato una consistente rimonta da metà febbraio, risollevando il morale a chi era sempre più preoccupato per la continua discesa. Di conseguenza, i metalli industriali hanno beneficiato di una spinta verso l’alto come non si vedeva da tempo. A differenza dell’oro, l’argento ha numerose applicazioni industriali, cosa che gli ha consentito i recenti progressi.

Il rimbalzo dei prezzi del petrolio hanno dato ossigeno anche ai mercati azionari, che hanno messo a segno dei guadagni a partire da metà febbraio. Qualcuno ha così cominciato ad alleggerire le proprie posizioni in beni rifugio quali l’oro e le obbligazioni, non così per l’argento.

Naturalmente, molti si domandano per quanto tempo ancora continuerà la corsa del metallo bianco sull’oro. La risposta è tutta nella durata del rally dei mercati azionari e dei metalli industriali. Più questi saliranno e più l’argento otterrà migliori performace rispetto all’oro.


Tuttavia, gli esperti avvisano che è assai probabile che i mercati siano prossimi ad un ritracciamento e quindi, che i prezzi del metallo bianco scendano.

Ma la peggior minaccia che incombe sul futuro di tutti i metalli preziosi si chiama dollaro. Se la valuta americana riprenderà a rafforzarsi, sia l’oro che l’argento potrebbero uscirne molto male.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend