Ultimi tra gli ultimi: i 10 paesi più poveri del mondo

Il paese più povero del mondo è il Burundi con un PIL pro-capite di soltanto 264 dollari. Tra i 10 più poveri c’è solo l’Afghanistan al di fuori dell’Africa.

Ultimi tra gli ultimi: i 10 paesi più poveri del mondo

Nel 2021 parlare di povertà assume un significato molto diverso rispetto agli anni passati. Infatti, prima della pandemia di COVID-19, si trattava di un fenomeno che sembrava in contrazione, destinato a scomparire nelle sue forme più drammatiche.

Tuttavia, ad oggi, queste attese ottimiste sembrano destinate alla delusione e il mondo va verso un peggioramento della povertà, soprattutto e paradossalmente nelle aree del mondo più povere.

9 su 10 sono in Africa

Naturalmente, i dati statistici non riescono ancora a fotografare questo fenomeno, ma soltanto la situazione ante-pandemia che, in molti paesi, era già abbastanza drammatica, pur se in miglioramento rispetto agli anni precedenti. La povertà è nettamente concentrata in Africa, con 9 paesi africani tra i 10 più poveri del mondo.

Inoltre, sono tutti considerati dalle Nazioni Unite come paesi meno sviluppati (LDC). Si parla di paesi meno sviluppati considerando il reddito pro-capite, il livello di istruzione e la vulnerabilità economica. Oggi, oltre il 75% della popolazione nei paesi meno sviluppati vive al di sotto della soglia di povertà.

Saranno i giovani a cambiare il futuro dell’Africa?

Se poi vogliamo vedere in chiave ottimistica il futuro di questi paesi, c’è qualcosa che li contraddistingue e che manca alle nazioni più ricche: un immenso spazio per la crescita economica. Se poi guardiamo all’Africa, esiste anche un altro fattore potenzialmente promettente per il futuro e cioè il numero enorme di giovani che popolano il continente. Niger, Mali, Ciad, Angola e Uganda hanno quasi il 50% della popolazione che ha un’età inferiore ai 15 anni. Ciò potrebbe tradursi in una decisiva forza lavoro, in un ricco mercato interno e in un potenziale progresso economico.

Ma, per come stanno le cose oggi, i paesi più poveri hanno ancora standard di vita drammaticamente bassi. Tra di loro, con un livello di reddito bassissimo, ci sono i 10 paesi più poveri del mondo, secondo i dati 2020 del Fondo Monetario Internazionale (FMI) riferiti al Prodotto Interno Lordo pro-capite.

I 10 paesi più poveri del mondo (PIL pro-capite annuo)
  1. BURUNDI (263,67 dollari pro-capite)
  2. SUDAN DEL SUD (303,15 dollari pro-capite)
  3. MALAWI (399,10 dollari pro-capite)
  4. MOZAMBICO (455,01 dollari pro-capite)
  5. REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (456,89 dollari pro-capite)
  6. REPUBBLICA CENTRAFRICANA (480,50 dollari pro-capite)
  7. AFGHANISTAN (499,44 dollari pro-capite)
  8. MADAGASCAR (514,85 dollari pro-capite)
  9. SIERRA LEONE (518,47 dollari pro-capite)
  10. NIGER (535,83 dollari pro-capite)

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***