Gli investitori chiedono oro fisico, ma adesso non c’è

In tempi straordinari come quelli che stiamo vivendo, i prezzi dell’oro fisico si trovano ad essere disconnessi dai prezzi di mercato.

Gli investitori chiedono oro fisico, ma adesso non c'è

Ci troviamo in condizioni straordinarie e, in questi casi, i prezzi dell’oro fisico si disconnettono completamente dai prezzi di mercato.

In tempi normali, il mercato dell’oro é molto liquido. Tuttavia, le turbolenze di questi giorni, con le restrizioni ai trasporti, hanno impedito le procedure di risoluzione dei contratti sul mercato dei futures COMEX di New York.

Lingotti da 100 once sempre più rari

Secondo il Financial Times, il prezzo dei futures sull’oro al COMEX con scadenza questo mese si è scostato di 70 dollari per oncia dal mercato dell’oro fisico di Londra. Uno spread record, spinto dai timori che i lingotti d’oro fisici da 100 once (2,8 chilogrammi) scambiati in borsa non sarebbero stati disponibili a causa dell’enorme crescita della domanda al dettaglio.

Per capire meglio la situazione è necessario sapere che le banche di Londra utilizzano spesso il mercato COMEX per coprire le loro transazioni, anche se i lingotti da 400 once di Londra non vengono accettati dal COMEX. Perciò, se viene richiesta la consegna fisica, si rende necessaria la fusione e la rifusione dei lingotti da 400 once in lingotti da 100 once. Qualcosa che in circostanze normali non ha mai rappresentato un problema.

Ma questi non sono tempi normali.

Le raffinerie d’oro della Svizzera hanno chiuso

L’aumento della domanda al dettaglio di lingotti, la scomparsa della maggior parte dei voli giornalieri da Londra a New York e la chiusura delle più grandi raffinerie d’oro d’Europa nel cantone svizzero del Ticino, hanno creato una distorsione dei prezzi senza precedenti sul mercato dell’oro.

Quasi inutile spiegare che la chiusura delle raffinerie del Ticino sono la conseguenza dei timori per il coronavirus.

Sempre secondo il Financial Times, ci sono ritardi nelle spedizioni di oro fino a 15 giorni. In questo marasma alcuni rivenditori hanno visto la domanda di lingotti d’oro (da 35 once o anche meno) e monete crescere fino a cinque volte i normali livelli.

Premi per l’oro fisico alle stelle

Di conseguenza, i premi per l’oro fisico (ma anche per l’argento) stanno volando alle stelle. Inoltre, non ci sono speranze che la situazione possa risolversi presto.

In questo momento, il prezzo dell’oro fisico non lo fa il mercato ufficiale. È il singolo rivenditore che, per lingotti, barre e monete, soprattutto se di piccolo taglio, può chiedere la cifra che vuole.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.