Il boom degli investimenti sostenibili (ESG)

La nuova rivoluzione del settore finanziario globale, un affare da 120mila miliardi di dollari, passa attraverso gli investimenti sostenibili.

Il boom degli investimenti sostenibili (ESG)

C’è in atto uno dei più grandi spostamenti di capitali che il mondo abbia mai visto. 120mila miliardi di dollari stanno cercando una nuova casa nei settori sostenibili.

Blackrock, il più grande fondo d’investimento del mondo, con i suoi 7mila miliardi di dollari in gestione, ha dichiarato che i suoi clienti vogliono raddoppiare i loro investimenti ESG (Environmental, Social and Governance) nei prossimi 5 anni. E questo è solo l’inizio…

Il cambiamento climatico fa paura ai gestori di denaro

Entro un anno, il 77% degli investitori istituzionali ha dichiarato che smetterà di investire in società non considerate sostenibili. Il cambiamento climatico è la principale preoccupazione per i gestori di denaro in tutto il mondo.

Le attività sostenibili rappresentano già 17,1 bilioni di dollari sul mercato globale. Ma la dimensione reale di questa opportunità è molto, molto più grande.

Investitori e banche hanno deciso di iniziare ad acquistare ESG come parte delle loro strategie di investimento. E l’impatto di questa nuova tendenza è già visibile sul mercato azionario. I valori azionari di aziende sostenibili come per esempio Tesla, Facedrive e Enphase Energy sono cresciuti molto nel corso del 2020.

Interessante il caso di Facedrive, una società canadese che ha visto le sue azioni crescere del 589% nell’ultimo anno. Facedrive ha portato i veicoli elettrici nel settore del ridesharing, devolvendo una parte del prezzo che gli utenti pagano per il trasporto per piantare alberi.

Cosa stanno cercando i grandi investitori?

I grandi capitali del circuito internazionale stanno cercando titoli tecnologici che abbiano un impatto positivo globale su ambiente, sostenibilità e governance.

Secondo PricewaterhouseCoopers, la consapevolezza dei rischi legati ai fattori ESG ha catapultato il cambiamento climatico e la sostenibilità in cima all’agenda globale. Il COVID-19 ha accelerato questa tendenza.

Un buon esempio di tutto ciò sono Uber e Lyft, i due giganti dei trasporti che hanno completamente reinventato il settore dei taxi. Entrambe queste società hanno però ignorato totalmente la crescente tendenza alla sostenibilità. Hanno creato più inquinamento di prima e, in termini di governance, hanno dedicato la maggior parte del tempo a scontrarsi con le autorità locali e con i propri conducenti. Le conseguenze sono state disastrose per la loro attività.

Il boom della sostenibilità è solo all’inizio

Molti sono stati colti di sorpresa dalla nuova tendenza verso investimenti sostenibili che, nel 2020, ha fatto salire alcuni titoli azionari a tre cifre o anche di più. Ma molti pensano che sia soltanto l’inizio.

Secondo Fidelity Investments, il COVID-19 ha trasformato quella che era una strategia relativamente di nicchia in uno degli sviluppi più significativi nel panorama degli investimenti nella storia recente.

Nel 2021, anche i piccoli investitori cominceranno a guardare agli investimenti sostenibili. Nei prossimi anni, ignorare la tendenza alla sostenibilità sarà un errore che nessun investitore potrà permettersi di fare.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***