Stipendi cinesi e stipendi occidentali

Sono sempre più numerosi gli occidentali che sono attratti dalle possibilità lavorative offerte dal mercato cinese. Tuttavia, lavorare in Cina non è facile come può sembrare e non per tutti è un’opportunità.

Stipendi cinesi e stipendi occidentali

Negli ultimi anni, la Cina è emersa come una potenza economica mondiale e ha iniziato a far crescere il settore privato della sua economia.

Di conseguenza, è cresciuto il numero di espatriati da tutto il mondo che vedono un’opportunità nel vivere e lavorare a Shanghai, a Pechino o in altre città cinesi.

Anche durante la recessione globale, il mercato economico cinese è rimasto vivace e, quindi, particolarmente attraente per tutti gli stranieri che in patria faticano a trovare lavoro o a migliorare la propria carriera.

Non è facile come sembra

Tuttavia, le cose non sono facili come potrebbero sembrare. Le posizioni disponibili sul mercato del lavoro cinese sono principalmente quelle per professionisti esperti o per chi ha qualifiche molto specializzate.

Per chi non è un candidato ad alto livello, la possibilità di trovare un lavoro è legata soltanto al grado di conoscenza del mandarino.

Naturalmente, il superamento della barriera linguistica è una sfida per chiunque. È vero sia in termini di integrazione nella cultura locale e sia in termini di possibilità di trovare un lavoro ben pagato.

Anche se molte aziende cinesi hanno intrapreso politiche aggressive per l’assunzione di lavoratori stranieri, facilitate dalle minori opportunità lavorative nei paesi di origine degli espatriati, sono assai meno propense che in passato a offrire indennità di alloggio e benefit vari.

Le professioni più richieste

Detto questo, le professioni più richieste sono quelle che si riferiscono ai seguenti settori:

  • servizi bancari e servizi finanziari;
  • contabilità e finanza;
  • vendite e marketing;
  • risorse umane;
  • insegnamento;
  • pubblicità e comunicazione;
  • produzione e industria;
  • scienze della salute;
  • information technology.

Ma la domanda delle domande è sempre la stessa: “a quanto ammontano gli stipendi in Cina?”

Innanzitutto, prima di nutrire aspettative sbagliate circa lo stipendio è importante considerare che, con ogni probabilità, un’assunzione in Cina porterà ad una riduzione del salario “occidentale”. Naturalmente, esiste anche la possibilità di venir assunti in patria, con livelli retributivi migliori, lavorando poi in territorio cinese.

Inoltre, più la conoscenza della lingua cinese è buona e più si guadagna.

Anche se gli stipendi in Cina possono essere molto inferiori a quelli dei paesi europei o americani, il costo della vita è molto più basso rispetto alla maggior parte dei paesi occidentali. In termini di potere di acquisto, un salario di 5.000 renminbi al mese (circa 700 euro) consente lo stesso stile di vita di uno stipendio occidentale di 2.000 euro.

Ma il costo di uno stile di vita sontuoso in Cina rivaleggia se non addirittura supera quello della maggior parte delle capitali europee.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Anche durante la recessione globale, il mercato economico cinese è rimasto vivace e, quindi, particolarmente attraente per tutti gli stranieri che in patria faticano a trovare lavoro o a migliorare la propria carriera come spiegato anche da nhglobalpartners.

1 Commento

  1. Ritengo che questo articolo sia molto ma molto approssimativo e non rispecchi minimamente la realta’ cinese che cambia tantissimo da citta’ a citta’…cosa certo che uno stipendio da 5k RMB va specificato e’ lo stipendio medio di un cinese che lavora in una citta’ cinese gia’ di un certo spessore…ma nessuno straniero si sognerebbe mail di lavorare con impiego fulltime in Cina per meno del doppio! (ed in realta’ care come shanghai anche il triplo!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend