Investimenti

Quanto è importante il manganese?

Se siete investitori in materie prime, fareste bene a prendere in considerazione un metallo trascurato ma con un grande potenziale: il manganese.

Conoscete il tallone di Achille metallurgico della nostra civiltà?

Cromo, cobalto, manganese, i metalli del gruppo del platino e il titanio hanno un ruolo nell’economia che è pervasivo, ma la loro fornitura è vulnerabile a improvvise interruzioni.

La disponibilità di questi minerali ha un impatto estremamente importante per tutto il sistema industriale e, senza di loro, sarebbe praticamente impossibile produrre molti prodotti per la difesa militare, come motori a reazione, componenti di missili, componenti elettronici, ferro, acciaio, etc. etc.

Prendiamo in esame il manganese, il minerale essenziale, oltre al ferro, per la produzione di acciaio, grazie alle sue proprietà desolforanti, deossigenanti e leganti. Non si può produrre acciaio senza l’aggiunta di 5 o 10 chilogrammi di manganese per ogni tonnellata di ferro. Ecco perché il manganese è il quarto metallo più scambiato nel mondo.

Non esiste alcun sostituto di questo metallo, ma la sua produzione è concentrata in paesi politicamente instabili

Non esiste alcun sostituto di questo metallo, ma i giacimenti, relativamente abbondanti sulla crosta terrestre, sono distribuiti irregolarmente e la sua produzione è concentrata, per la maggior parte, in una serie di paesi o politicamente instabili o completamente fuori dal controllo dei paesi occidentali

Il Canada e gli Stati Uniti, per esempio, hanno numerosi e vasti giacimenti di minerale di ferro, ma nessuno di loro produce manganese. L’Europa (Russia ed Ucraina escluse) tanto meno.

In questo caso parliamo di manganese elettrolitico, non di ferro-manganese o silico-manganese. Viene utilizzato come alligante nelle leghe di alluminio e nelle leghe di rame, come colorante dei mattoni, per decolorare il vetro e, combinato con litio o nichel, nelle batterie.

Anche se questo metallo è stato utilizzato per anni nelle batterie convenzionali, il suo uso nella nuova generazione di batterie per veicoli elettrici è certamente quello con il potenziale di crescita più grande nei prossimi anni.


Da ormai vent’anni i ricercatori sono concentrati nell’ottenere energia elettrica da fonti rinnovabili, rendendo le infrastrutture elettriche il più efficienti possibili. Ma il pezzo più importante della filiera energetica rimane quello dell’accumulo di energia, l’unico che potrebbe consentire all’economia globale di staccarsi dai combustibili fossili, adottando energia pulita dalle fonti rinnovabili.

Ecco perché, in uno scenario di forte crescita della domanda di batterie, il manganese giocherà un ruolo determinante.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend