Mercati

Quando si riprenderanno i prezzi del tungsteno?

Anche il tungsteno sta soffrendo il rallentamento economico cinese, così come dimostrano i prezzi scesi drammaticamente da inizio anno.

Quando si riprenderanno i prezzi del tungsteno?

Come noto a chi ha sentito parlare almeno qualche volta di metalli rari, la Cina svolge un ruolo dominante nel settore del tungsteno.

Essa rappresenta infatti circa l’85% per cento della produzione mondiale, oltre ad essere un importatore netto di concentrati di tungsteno. Di conseguenza, è il paese che influisce più pesantemente sul prezzo del tungsteno.

Una situazione di mercato sotto agli occhi di tutti, al contrario di quanto accade per i prezzi del tungsteno, dei quali è difficile ottenere informazioni precise. Infatti, a differenza di altri metalli come l’oro e il rame, il tungsteno non è quotato in borsa.

Secondo Ormonde Mining, il prezzo di questo metallo è aumentato significativamente nel corso del 2010, per poi assestarsi tra i 350 e i 450 dollari per MTU (tonnellate di minerale) tra il 2012 e il 2014. Tuttavia, dal 2013 il trend dei prezzi è stato discendente, continuando anche nel corso del 2015.

Fino a quando non torneranno gli investimenti nel settore minerario non assisteremo ad una ripresa dei prezzi del tungsteno

L’ultima rilevazione disponibile mostra un prezzo tra i 180 e i 190 dollari, inferiore di circa 200 dollari rispetto ai valori di inizio anno.

Dal momento che i prezzi raggiunti dal metallo sono molto bassi, gli analisti si aspettano che possano migliorare nel futuro, ma non credono che ciò avverrà tanto rapidamente. Fino a quando non torneranno gli investimenti nel settore minerario non assisteremo ad una ripresa dei prezzi.

Probabilmente, i primi segnali che il mercato sta cambiando arriveranno dall’oro e dai metalli industriali più importanti, sui quali dovrebbero arrivare per primi gli investimenti nel momento in cui gli umori degli investitori cambieranno.


Perciò, nel breve termine, nessuno si aspetta alcun miglioramento nei prezzi del tungsteno, così come di molti altri metalli speciali.

Per riuscire a intravedere il futuro dei prezzi, oltre alle previsioni degli analisti, sarà importante non perdere di vista come si muoverà la Cina. Come si è dimostrato vero nel passato, nel bene e nel male, il destino del tungsteno è legato a doppio filo a quello del gigante asiatico.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend