Mercati

Quando il boom delle auto elettriche contagerà il rame?

Le aziende minerarie di rame saranno tra le prime a subire gli effetti della crescente domanda di veicoli elettrici a livello globale.

Il 2017 è considerato l’anno dell’inizio del boom delle auto elettriche.

Il passaggio all’auto elettrica sta procedendo più velocemente di quanto molti si aspettavano e vari paesi hanno annunciano l’intenzione di  vietare tutte le auto a combustibili fossili. Le vendite di veicoli elettrici sono previste raggiungere i milioni di esemplari nel prossimo decennio.

BHP Billiton, la più grande azienda mineraria del mondo, crede che un simile boom si rifletterà in modo significativo sui produttori di metallo rosso. La flotta mondiale di automobili elettriche potrebbe raggiungere i 140 milioni di veicoli entro il 2035, da circa un milione di oggi. E per questo, è ragionevole pensare che il rame sarà il metallo del futuro.

L’aumento della domanda di rame provocato dalla forte crescita del mercato della mobilità elettrica, metterà in difficoltà i produttori di minerale e di metallo, la cui offerta difficilmente riuscirà a tenere il passo della domanda. Le automobili completamente elettriche richiedono quattro volte più rame rispetto ai veicoli con motori a combustione interna.

Le automobili elettriche richiedono 4 volte più rame rispetto ai veicoli con motori a combustione interna

Ma ad aggravare lo squilibrio tra domanda e offerta, si aggiunge l’invecchiamento delle miniere di rame esistenti, che non hanno validi rincalzi dal momento che negli ultimi due decenni non sono state fatte scoperte di giacimenti importanti.

Tutto questo non deve però far pensare ad un impatto immediato sul mercato del rame. Infatti, il boom della mobilità elettrica sarà positivo per i prezzi del rame soprattutto nel lungo periodo, considerando le quantità di metallo utilizzato per fabbricare i veicoli  e quello per costruire tutte le infrastrutture necessarie per ricaricare le batterie.


Probabilmente, dovremo aspettare la metà del prossimo decennio prima che la diffusione globale di veicoli elettrici possa far crescere la domanda in modo tale da avere un effetto significativo sui prezzi del metallo rosso.

In un tale contesto, non mancano gli ottimisti ad oltranza, come il miliardario americano Robert Friedland, imprenditore minerario, che crede che il rame riuscirà a battere anche l’oro in termini di performance per i prossimi anni.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend