Arriva l’auto elettrica cinese low-cost: si chiama “Ora R1”

L’ultimo successo sul mercato automobilistico della Cina? Una nuova auto elettrica, targata Great Wall, che costa meno di 9.000 dollari.

Auto elettrica cinese low-cost: si chiama "Ora R1"

Con un prezzo di meno di 9.000 dollari, la nuova auto elettrica cinese, la Ora R1, potrebbe rivelarsi un enorme successo in termini di vendite.

Non toglie nulla al prezzo, straordinariamente basso, il fatto che l’auto benefici di sovvenzioni statali, senza le quali si raddoppierebbe.

Come riportato da ThomasNet, il veicolo si rivolge ad un pubblico non certo abbiente e che usa l’automobile per recarsi al lavoro quotidianamente. Con un‘autonomia prevista di 300 chilometri, potrebbe essere un grosso aiuto anche per le autorità cinesi che stanno cercando di combattere lo smog e tutte le altre forme di inquinamento atmosferico nelle città più affollate della Cina.

Tre anni di garanzia e una velocità massima di 100 km/ora

L’Ora R1, che ha solo 47 cavalli e una velocità massima di circa 100 chilometri all’ora, dovrebbe essere in grado di funzionare per circa una settimana con una carica, quando usata dai pendolari cinesi.

Inoltre, l’Ora R1 viene venduta con una garanzia di tre anni per l’intera vettura (o 120.000 chilometri) e una garanzia di otto anni per i componenti principali (o 150.000 chilometri). C’è da supporre che si tratti di un veicolo affidabile, anche perché la Great Wall è la più antica casa automobilistica della Cina, con più di 1 milione di auto prodotte all’anno.

Molto probabilmente, il successo o il fallimento di questa auto elettrica cinese dipenderà in grande misura dalla qualità e dall’affidabilità. Qualcosa che anche i produttori di fascia alta, con tecnologie innovative e allestimenti di lusso, non riescono sempre a garantire.

Una Trabant in versione cinese?

Per il momento, non è ancora stato rilasciato alcun test su strada per la stampa occidentale. Tuttavia, da un punto di vista estetico, l’auto è piuttosto bruttina e può ricordare la vecchia Trabant, che veniva prodotta in Germania dell’Est.

Ma tutti si domandano se questo brutto anatroccolo riuscirà a rivoluzionare il mercato delle auto elettriche di fascia bassa…

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend