Il migliore investimento degli ultimi 40 anni? Una borsa Birkin di Hermès

Per i super ricchi le Birkin di Hermès valgono più dell’oro, delle opere d’arte e delle auto d’epoca. Perciò, le considerano uno dei migliori investimenti.

Il migliore investimento degli ultimi 40 anni? Una borsa Birkin di Hermès

Lo status symbol della moda per eccellenza? Certamente una borsa Birkin di Hermès.

Sono tra le borse più costose al mondo e qualcuno ritiene siano un investimento migliore dell’oro o del mercato azionario, con la particolarità di essere un oggetto estremamente esclusivo, molto richiesto anche sul mercato dell’usato.

Come si diceva, si tratta di borse da donna costosissime, con prezzi che vanno da 9.000 a 500.000 dollari. Secondo Art Market Research (AMR), sono investimenti che superano come potenziale l’arte, le auto d’epoca e i whisky rari.

Per Time MagazineLa Birkin ha superato sia l’S&P 500 che il prezzo dell’oro dal 1981, l’anno in cui venne prodotta per la prima volta. Il rendimento annuo di una Birkin è stato del 14,2%“.

C’era una volta la Birkin numero uno

Tutto inizia su un volo da Parigi a Londra, quando la famosa attrice Jane Birkin si lamentò con la sua compagna di posto del fatto che non riusciva a trovare una borsa comoda che le piacesse. Vicino a lei c’era Jean-Louis Dumas, lo stilista di Hermès, che cominciò a disegnare possibili modelli di borse che potessero piacerle. Un anno dopo, Dumas regalò a Jane la borsa omonima realizzata ispirandosi alle lamentele dell’attrice.

Oggi, ogni Birkin è prodotta in Francia, utilizzando materiali di prima qualità come pelle di vitello, pelle di alligatore e persino pelle di struzzo. Ogni borsa è realizzata interamente a mano ed è il simbolo del lusso assoluto ma, anche per chi è disposto a pagare decine di migliaia di dollari, non basta entrare in una boutique Hermès e acquistarne una subito. La borsa va ordinata in una lunga lista d’attesa che può arrivare fino a 6 anni. Inoltre, Hermès impone un limite al numero di borse Birkin che un cliente può acquistare ogni anno.

C’è la possibilità di velocizzare le cose trovando un rivenditore che abbia una Birkin, ma questa strada porta a pagare la borsa dal 50% al 100% in più dei prezzi ufficiali.

Le opere d’arte hanno prezzi impredicibili

Come ha detto lo specialista di borse Mason HowellPrezzi così alti sono dovuti al fatto che si tratta di opere d’arte. Gli artigiani che le realizzano si preparano per anni per essere in grado di farle e qualche volta passano anche 10 anni prima di ricevere l’autorizzazione per realizzare una Birkin“.

Tra tutte le Birkin realizzate esiste un modello che viene considerato il più raro ed esclusivo. È l’Himalaya Birkin, realizzata in pelle di coccodrillo del Nilo e trattata con uno speciale processo di tintura che la trasforma in un bianco speciale che sfuma in grigio fumo. Non è noto quante Himalaya Birkin siano state prodotte, ma è certo che il loro numero è piccolo.

Il prezzo al dettaglio di questo modello di borsa era di quasi 300.000 dollari quando ha debuttato nel 2014, ma la sua rarità ha fatto salire il prezzo all’asta ed è diventata la borsa più costosa mai venduta a 432.000 dollari. Un record che, nel 2018, è stato infranto durante un’altra asta dove è stata venduta una Himalayan Birkin per 500.000 dollari.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***