Mercati

Rame debole nel breve ma in ripresa nel medio

Anche se i prezzi del rame sono previsti deboli da qui a fine anno, alcuni osservatori di mercato si aspettano che le quotazioni saliranno gradualmente nel medio termine.

Rame debole nel breve ma in ripresa nel medio

Tutte le previsioni sui prezzi del rame per quest’anno indicano ribassi.

Soltanto nel corso dell’ultima settimana le quotazioni (COMEX) hanno perso un altro 2,5%, nonostante la notizia che la Cina sta importando una quantità maggiore di rame rispetto allo scorso anno. Secondo Reuters, le importazioni nel corso del mese di maggio sono state del 19,4% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Inoltre, le spedizioni di rame cinesi sono aumentate del 22% negli ultimi cinque mesi.

Di contro, le scorte dei magazzini del London Metal Exchange (LME) sono cresciute nel corso della settimana, con circa 43.000 tonnellate di rame entrati in soli due giorni. Un vero record in termini di consegne in un così breve lasso di tempo, mai verificatosi nel corso di oltre dieci anni. Secondo Reuters, è un evidente segno dell’indebolimento della domanda cinese.

Le scorte LME sono cresciute nel corso della settimana, con circa 43.000 tonnellate di rame entrati in soli due giorni

Per Commerzbank, anche se le importazioni cinesi di rame sono cresciute anno su anno, in valore assoluto sono scese per il secondo mese consecutivo. Un brutto segnale.

L’attesa di un leggero surplus globale di rame per il 2016 e una domanda cinese leggermente superiore a quanto previsto, non bastano a sostenere le aspettative sui prezzi. Nel breve termine, la maggior parte degli analisti si attende una discesa dei prezzi, che non trovano nessun aiuto nel rallentamento dei tagli alla produzione di Freeport McMoran e Glencore, iniziati lo scorso anno.


Ecco una breve panoramica delle previsioni dei prezzi del metallo rosso per il quarto trimestre 2016:

  • ANZ: 4.850 dollari a tonnellata;
  • BMO Capital Markets: 4.630 dollari a tonnellata;
  • Bank of America Merrill Lynch: 5.500 dollari a tonnellata;
  • Commerzbank: 5.200 dollari a tonnellata;
  • Deutsche Bank: 4.400 dollari a tonnellata.

In sintesi, gli analisti concordano su un prezzo medio di 4.972 dollari per tonnellata nel quarto trimestre e di 4.842 per tutto il 2016.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend