Lavoro

Le migliori professioni del futuro

La tendenza per le professioni dei prossimi dieci anni è di offrire maggiori opportunità nei settori della sanità e dell’high-tech, ma non solo…

Nel prossimo decennio, quali saranno i lavori meglio pagati e con una richiesta tale da poter assorbire tutti gli aspiranti a tali professioni?

Un’indagine svolta negli Stati Uniti da Business Insider, il celebre sito americano specializzato in informazioni sul mondo degli affari, ci da un quadro abbastanza chiaro della direzione in cui si sta avviando il mondo del lavoro. Sanità e high tech continueranno a richiedere personale qualificato per una domanda che è destinata a crescere nei prossimi anni.

Unico lavoro manuale in classifica è quello del falegname, per il quale va considerato che negli Stati Uniti moltissime abitazioni sono costruite il legno, quindi il potenziale lavorativo è molto grande.

Tutte le professioni analizzate hanno uno stipendio superiore al salario medio calcolato nel 2012 e le proiezioni di crescita della richiesta sono state calcolate fino al 2022, prendendo in considerazione il numero totale di nuovi posti di lavoro previsti.

Ecco la classifica 2014 di Business Insider delle migliori professioni del futuro:

  1. Infermieri di primo livello
  2. Manager del personale
  3. Programmatori di applicazioni web
  4. Chirurghi
  5. Revisori dei conti
  6. Analisti di gestione
  7. Analisti informatici
  8. Insegnanti di scuola elementare
  9. Falegnami
  10. Avvocati
  11. Impiegati amministrativi
  12. Programmatori informatici
  13. Specialisti di marketing
  14. Direttori di cantiere
  15. Infermieri di secondo livello

Naturalmente, il mercato del lavoro statunitense è molto diverso rispetto a quello italiano, prova ne è che, per esempio, una professione come quella dell’avvocato è prevista in crescita, al contrario dell’Italia, dove il numero esorbitante di avvocati (circa 230.00) non promette nulla di buono per chi sceglierà di intraprendere questa carriera durante i prossimi dieci anni.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA 

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend