Mercati

La riscossa per il rame arriva dalla Cina

I nuovi dati sulle importazioni di rame alimentano fondate speranze che l’economia cinese sia in procinto di ripartire stabilmente e di aumentare il consumo di tutti i metalli.

Finalmente una buona notizia proveniente dalla Cina: le importazioni di rame sono salite per il terzo mese consecutivo e le quotazioni al London Metal Exchange ne hanno risentito positivamente, toccando i livelli più alti da inizio giugno.

Le importazioni cinesi sono salite dell’8,1% e sono un effetto dell’arrivo di nuovi ordini per il sistema produttivo. Potrebbe esser un forte segnale che, nonostante la debole crescita economica mondiale, la potenza asiatica uscirà presto dalla attuale stagnazione.

Molti traders sono stati colti di sorpresa dai nuovi dati positivi cinesi e non sono riusciti ad anticipare il mercato per assicurarsi lotti di rame prima dell’ultimo aumento di prezzo.

Molti traders sono stati colti di sorpresa dai nuovi dati positivi cinesi

La speranza che il più grande consumatore di rame del mondo stia finalmente uscendo da un rallentamento che dura ormai da due anni, sta spingendo molti analisti ad una visione positiva per l’economia cinese nei prossimi mesi.

La domanda di metalli in genere è migliorata e anche la crescita economica interna sembra stabilizzata.


Ma qualcuno è più cauto e avverte che i guadagni sul rame potrebbero essere di breve durata poichè il mercato sta attraversando un periodo stagionalmente debole per la domanda e quindi non molto significativo per l’andamento delle quotazioni.

Vedremo come si comporterò alla prova del nove, ovvero durante l’ultima parte dell’anno, quando tutti i consumatori saranno nel pieno della loro attività.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend