Mercati

I prezzi del vanadio saliranno

Durante il disastroso terremoto in Cina del 2004, gli edifici presero fuoco e crollarono creando molte vittime. Da allora, i cinesi impiegano molto più vanadio per rendere le costruzioni meno vulnerabili ai terremoti e i consumi di metallo nel paese sono in forte crescita.

Le quotazioni del vanadio potrebbero aumentare, seguendo l’aumento di consumo della Cina che sta ampliando l’utilizzo di questo metallo nei prodotti per il settore delle costruzioni.

Il vanadio può essere usato per raddoppiare la forza di un metallo come l’acciaio, ampiamente utilizzato nel settore edile, soprattutto per la costruzione di  edifici con strutture più resistenti.

Da un recente simposio tenutosi in Canada, è stato confermato che il consumo cinese di vanadio per la produzione di acciaio è in rapida crescita dal 2004 e si prevede che il trend continuerà anche nei prossimi anni.

La Cina ha iniziato ad utilizzare pesantemente questo metallo nel 2004, provocando immediatamente sul mercato un aumento dei prezzi a 70 dollari per chilogrammo. Inoltre, il drammatico terremoto di Sichuan, che ha ucciso più di 68.000 persone, ha evidenziato l’importanza del vanadio per la costruzione di edifici resistenti.

La massiccia esplosione dei consumi si è verificata proprio negli anni successivi al terremoto

La massiccia esplosione dei consumi si è verificata proprio negli anni successivi al terremoto.

Quando si verifica un terremoto, una delle prime cose che succede è che gli edifici prendono fuoco. Le fiamme riscaldano le strutture portanti metalliche degli edifici, che crollano. Strutture metalliche in lega con il vanadio non soffrono di questo problema.

Dopo il terremoto, la Cina ha aumentato notevolmente i consumi. Ora utilizza circa il 40% di tutto il vanadio prodotto nel mondo ogni anno, con una tendenza ad un’ulteriore crescita.

Il prezzo si aggira attualmente intorno agli 11 dollari al chilogrammo (pentossido di vanadio), un livello che gli esperti del settore giudicano molto basso. Nel prossimo anno o due, i prezzi dovrebbero raggiungere i 14 dollari, senza considerare il possibile impatto delle tensioni politiche in Russia, uno dei leader mondiali nella produzione di di questo metallo.


Se le sanzioni economiche occidentali dovessero interrompere le forniture russe, i prezzi potrebbero aumentare ancor più rapidamente.

Infine, l’intero mercato potrebbe venire stravolto dalla nuovissima tecnologia delle batterie al vanadio redox, che potrebbero assorbire una quota importante di metallo e non trovare un’offerta adeguata.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend