Economia

Dove si trova la grafite nel mondo? Ecco la graduatoria dei 10 paesi produttori

Il più grande paese produttore di grafite del mondo è la Cina, che ne produce una quantità clamorosamente più grande di tutti gli altri paesi.

La grafite è un eccellente conduttore di calore ed elettricità, oltre ad essere il più forte tra i materiali naturali.

Tuttavia, fino a poco tempo fa, questo il metallo era poco conosciuto e per nulla popolare. Ma l’interesse è cresciuto enormemente negli ultimi anni, soprattutto grazie alle batterie agli ioni di litio, di cui la grafite è un componente chiave. Con il sempre maggiore impiego di questo tipo di batterie, anche la produzione di grafite dovrebbe aumentare.

Per questi motivi, è assai interessante conoscere quali sono i paesi che producono la maggior parte di questo metallo nel mondo. Secondo gli ultimi dati dello US Geological Survey, riferiti al 2016, i 10 più grandi paesi produttori di grafite sono quelli della seguente classifica.

1

CINA (produzione mineraria: 780.000 tonnellate). È il più grande produttore del mondo e rappresenta il 66% della produzione mondiale e il 35% del consumo. Nei prossimi anni la produzione cinese potrebbe calare come conseguenza degli sforzi governativi di razionalizzare il settore e di chiudere gli impianti più inquinanti.

2

INDIA (produzione mineraria: 170.000 tonnellate). Le riserve del paese sono concentrate in alcuni stati, tra cui Arunachal Pradesh, che detiene il 43% delle riserve dell’India.

3

BRASILE  (produzione mineraria: 80.000 tonnellate). Non ci sono molte informazioni sul settore della grafite brasiliano in quanto i principali produttori sono privati. I due maggiori produttori sono Extrativa Metalquimica e Nacional de Grafite.

4

TURCHIA (produzione mineraria: 32.000 tonnellate). Il paese produce grafite amorfa di bassa qualità e la produzione, negli ultimi decenni, è stata assai irregolare.

5

COREA DEL NORD (produzione mineraria: 30.000 tonnellate). Sono poche le informazioni sulle attività minerarie del paese e la produzione di grafite secondo lo US Geological Survey potrebbe essere sovrastimata. La Corea del Nord è seduta sopra a miliardi di dollari di risorse minerarie, ma il settore versa in uno stato di abbandono.

6

MESSICO (produzione mineraria: 22.000 tonnellate). La produzione messicana è concentrata nell’area di Hermosillo, a Sonora. Negli anni ’80 il Messico era la seconda più grande nazione produttrice di grafite del mondo.

7

CANADA (produzione mineraria: 21.000 tonnellate). Il paese ha perso 9.000 tonnellate di produzione tra il 2015 e il 2016. Tuttavia, l’interesse per il Canada come potenziale fonte di grafite è in crescita, soprattutto per i progetti della Tesla Motors di produrre batterie agli ioni di litio nella sua Gigafactory del Nevada (Stati Uniti).

8

RUSSIA (produzione mineraria: 15.000 tonnellate). Il paese ha in programma di incrementare significativamente la propria produzione nei prossimi anni grazie ai due grossi progetti di Dalgrafit e di Uralgraphite.

9

NORVEGIA (produzione mineraria: 8.000 tonnellate). Tutti i depositi del paese sono di grafite in fiocchi e sono, quindi, a basso tonnellaggio.

10

MADAGASCAR (produzione mineraria: 8.000 tonnellate). Ha aumentato la produzione di 3.000 tonnellate rispetto al 2015.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend