Chi produce più ferro nel mondo? Classifica per paese

La graduatoria aggiornata con gli ultimi dati disponibili dei paesi che producono più minerale di ferro in tutto il mondo.

Chi produce più ferro nel mondo? Classifica per paese

I prezzi del minerale di ferro sono aumentati dopo che una diga è crollata nella miniera Córrego do Feijão (Brasile), di proprietà della Vale.

A seguito di questo incidente verificatosi alla fine dello scorso gennaio, i prezzi del ferro sono gradualmente aumentati fino a raggiungere il massimo da cinque anni: 123,19 dollari per tonnellata.

Ma per meglio comprendere le dinamiche di mercato, a prescindere dalle preoccupazioni per le forniture dal Brasile, è importante conoscere quali sono tutti i più importanti produttori nel mondo. Ecco pertanto la classifica dei principali paesi produttori di ferro, secondo gli ultimi dati (2018) forniti dall’US Geological Survey (USGS).

1

AUSTRALIA (produzione: 900 milioni di tonnellate)

È l’Australia il più grande paese produttore di ferro del mondo, sede anche della BHP Billiton, il principale produttore australiano. Nel 2017 il paese aveva prodotto 883 milioni di tonnellate.

2

BRASILE (produzione: 490 milioni di tonnellate)

Il secondo più grande paese produttore di ferro del mondo è il Brasile dove, come accennato in precedenza, si è verificato un grave incidente mortale che avrà un impatto negativo sulla produzione di minerale di ferro nel 2019. Invece, nel 2018, la produzione è cresciuta rispetto all’anno precedente.

3

CINA (produzione: 340 milioni di tonnellate)

La Cina è il più grande consumatore al mondo di minerale di ferro, ma in termini di produzione occupa solo la terza posizione. La sua produzione è leggermente diminuita, scendendo da 360 milioni di tonnellate nel 2017 a 340 milioni nel 2018.

4

INDIA (produzione: 200 milioni di tonnellate)

Leggera discesa produttiva per l’India (-2 milioni di tonnellate), dove opera la Vedanta Resources, il più importante produttore del paese.

5

RUSSIA (produzione: 95 milioni di tonnellate)

Produzione invariata in Russia, dove l’azienda più importante del settore rimane la Metalloinvest.

6

SUDAFRICA (produzione: 81 milioni di tonnellate)

Leggerissimo calo produttivo anche in Sudafrica (-100 mila tonnellate). Kumba Iron Ore, il più grande produttore di minerale di ferro in Africa, ha perso produzione ma ha migliorato la qualità del suo prodotto in termini di una maggiore percentuale di ferro dal minerale.

7

UCRAINA (produzione: 60 milioni di tonnellate)

Ancora una volta l’Ucraina si conferma in settima posizione, pur con un leggero calo della produzione che, nel 2017, era stata di 60,5 milioni di tonnellate.

8

CANADA (produzione: 49 milioni di tonnellate)

Invariata la produzione canadese rispetto al 2017. Tuttavia, il contenuto di ferro ottenuto dal minerale è leggermente diminuito.

8

STATI UNITI (produzione: 49 milioni di tonnellate)

Stessa produzione del Canada per gli Stati Uniti, che hanno goduto di un leggero aumento del ferro prodotto. Secondo l’USGS, il paese ha contribuito a circa il 2% della produzione mondiale.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend