Pechino-Roma in 2 ore. Il nuovo aereo spaziale cinese è in rampa di lancio

Volare a circa 4.200 chilometri all’ora consentirà di collegare città da una parte all’altra del globo in pochissimo tempo.

Pechino-Roma in 2 ore. Il nuovo aereo spaziale cinese è in rampa di lancio

In futuro, viaggiare da Pechino a Roma sarà una questione di alcune decine di minuti, attraversando lo spazio suborbitale.

Il razzo cinese con le ali

Infatti, l’azienda aerospaziale cinese Space Transportation sta sviluppando un razzo con le ali per il turismo spaziale, ma anche per il trasporto di passeggeri a velocità fino ad oggi impensabili. Si tratta di un aereo spaziale completamente riutilizzabile, in grado di collegare rapidamente due luoghi qualsiasi sulla Terra tramite un volo suborbitale. Il primo volo di prova con equipaggio potrebbe aver luogo già nel 2025.

L’aereo, con una grande ala triangolare, ha due grandi propulsori a razzo. Dopo il decollo, l’aereo si stacca dall’ala e vola attraverso lo spazio suborbitale. L’ala atterra in sicurezza sulla Terra mentre l’aereo spaziale prosegue verso la sua destinazione. Una volta lì, esegue un atterraggio verticale utilizzando una tecnica simile a quella utilizzata negli atterraggi booster Falcon 9 di SpaceX.

Viaggiare a 4.184 chilometri all’ora

Secondo Space Transportation, il nuovo aereo verrà utilizzato per il trasporto point-to-point ad alta velocità, con un costo inferiore rispetto ai razzi che trasportano satelliti e più veloce degli aerei tradizionali. Viaggerà ad una velocità di 4.184 chilometri all’ora, il che significa il doppio della velocità di un Concorde e, in teoria, potrebbe volare da Pechino a Roma in meno di 2 ore.

Secondo SpaceNews, l’azienda aerospaziale cinese ha condotto di recente voli di prova sui suoi veicoli ipersonici Tianxing 1 e Tianxing 2, sebbene abbia rivelato poche informazioni su tali test.

Anche SpaceX e Virgin Galactic in corsa nella spazio

Esistono anche altre società che utilizzano aerei spaziali. Una è SpaceX, l’azienda fondata da Elon Musk, che ha promesso di riuscire a trasportare passeggeri ovunque sulla Terra in meno di un’ora. Tuttavia, SpaceX ha rivelato poche informazioni da quando ha fatto l’annuncio nel 2017. Un’altra azienda che utilizza aeroplani spaziali è Virgin Galactic, del miliardario Richard Branson, che ha già lanciato dei turisti facoltosi nello spazio, al costo di 450.000 dollari a biglietto.

È sempre più probabile che, nel prossimo decennio, vedremo decollare il turismo spaziale e i voli suborbitali per collegare le più importanti città del mondo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***