Investimenti

Come iniziare ad investire in bitcoin?

Per chi si domanda come iniziare ad investire in bitcoin, un fondo d’investimento potrebbe essere la soluzione migliore.

Come iniziare ad investire in bitcoin?

Il bitcoin è una moneta digitale, non emessa da alcun ente monetario centrale, il cui prezzo fluttua liberamente promettendo profitti per gli investitori più fortunati.

Tuttavia, per un investitore che si avvicina per la prima volta ad una cripto-valuta, l’approccio non è dei più facili. Tradizionalmente, le persone che hanno investito in bitcoin hanno dovuto comprarli su portali specializzati nella compravendita di valute digitali. Cosa che presuppone di conoscere a fondo l’affidabilità del portale per evitare di affidarsi a società traballanti o incorrere in vere e proprie truffe.

Da poco tempo esiste però un’alternativa all’acquisto e alla vendita diretta di bitcoin. Infatti, questa moneta elettronica sta acquistando una certa popolarità anche presso gli Exchange Traded Funds (ETF), che offrono un modo sicuro e semplice per investire sul mercato, con un prezzo pubblico e trasparente per l’investitore.

Il primo ETF del genere, il Winklevoss Bitcoin Trust,  è stato creato dai gemelli Winklevoss nel 2013 ed è in attesa delle approvazioni definitive da parte delle autorità americane.

Un mezzo economico ed efficace per investire in bitcoin con il minimo rischio di credito e con un ETF che verrà quotato al NASDAQ

L’obbiettivo di investimento del Winklevoss Bitcoin Trust è di riflettere le performance del prezzo della cripto-valuta, ridotte delle spese di gestione del fondo. Un mezzo economico ed efficace per investire con il minimo rischio di credito e con un ETF che verrà quotato al NASDAQ.

Ma la scelta di fondi d’investimento in questo settore sta crescendo rapidamente. È il caso del Bitcoin Investment Trust, un fondo i cui titoli sono quotati pubblicamente e il cui valore è determinato esclusivamente dal prezzo dei bitcoin sottostanti. Il fondo è della Grayscale Investments, una società del Digital Currency Group. Uno strumento paragonabile ad altri creati, per esempio, per quegli investitori che piuttosto che comprare oro fisico e poi trovare un posto per conservarlo, preferiscono un fondo d’investimento che eviti loro tutti i problemi di acquisto e stoccaggio fisico. In altre parole, l’investitore può ottenere un’esposizione sulla moneta digitale attraverso l’investimento in un titolo.

Ma esistono altri ETF che stanno progettando di incorporare il bitcoin nei loro prodotti e c’è da aspettarsi che il ventaglio di scelte per gli investitori si allargherà.

Tutto sommato, gli ETF potrebbero essere la strada migliore e più familiare per tutti quegli investitori che si domandano come iniziare a investire nella nuova moneta digitale.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend