È il benessere che produce gli scarti. La povertà fa scarseggiare i rottami

Le restrizioni legate alla pandemia di coronavirus hanno contribuito a dimostrare quanto siano preziosi i rottami.

Nessuno ha dubbi sull’importanza delle materie prime secondarie nell’economia globale. Piuttosto, è stato sorprendente per tutti vedere scomparire i rottami in Europa e Nord America durante il secondo trimestre del 2020.

La pandemia di COVID-19 e i conseguenti lockdown hanno avuto effetti a catena nella filiera dei rottami.

I prezzi aumentano quasi ovunque

Sul mercato dei ferrosi, anche se le acciaierie hanno ridotto drasticamente la produzione, i prezzi degli scarti sono aumentati quasi ovunque mentre la raccolta diminuiva ancora più rapidamente. All’orizzonte si profila una potenziale carenza di rottami ferrosi di alta qualità e, nel frattempo, un numero crescente di organizzazioni si rende conto che è più efficace comprare rottami che importare minerale di ferro, sia per motivi economici che ambientali.

I mercati non ferrosi hanno reagito in modo diverso, in parte a seconda del mercato finale che servono. Comunque, nel terzo trimestre del 2020, il linea di massima, lo slancio dei prezzi è stato al rialzo.

Fonderie a caccia di scarti

Per esempio, la catena delle fornitura globali di rame e alluminio hanno subito pesantemente l’impatto dell’offerta a singhiozzo di rottami. I produttori di alluminio secondario sono stati tormentati dalla carenza di rottami ma anche i produttori di rame, soprattutto in Cina, sono alla spasmodica ricerca di scarti da fondere.

Gli scarti sono un prodotto della ricchezza e sono le fabbriche che producono veicoli o elettrodomestici a crearli. Se le fabbriche si fermano, come accaduto durante il lockdown in molti paesi del mondo, non si producono scarti. Un po’ come dire che, durante gli scorsi mesi, abbiamo assistito ad una prova di cosa significherebbe una società più povera per il mercato dei rottami.

Se siamo più poveri produciamo meno scarti e i rottami diventano introvabili. Esattamente quello che potrebbe continuare a verificarsi se non riusciamo ad arginare la pandemia.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.