Lavoro

Lavorare in Svizzera: Lugano

Lugano è una meta ambita per molti espatriati provenienti da tutta Europa, grazie alle molte opportunità di lavoro nel settore del terziario. Naturalmente le banche e gli istituti finanziari fanno la parte del leone.

Chi si trasferisce a lavorare a Lugano è molto probabile che sia impiegato nel settore terziario. Finanza, turismo e servizi alle imprese (soprattutto nel campo dei congressi) sono i settori trainanti dell’economia locale. Lugano è la motrice di tutto il Canton Ticino, anche grazie ai pendolari provenienti dall’Italia, che costituiscono circa un terzo della forza lavoro luganese.

Il settore bancario è assai importante dal momento che Lugano costituisce il terzo più grande centro finanziario di tutta la Svizzera. In totale ci sono più di 100 istituti bancari e circa 20.000 lavoratori, sia in banche svizzere che in banche private internazionali.  I livelli salariali del settore sono molto alti, anche se non raggiungono quelli di Zurigo.

Oltre alle normali attività tipiche del settore bancario tradizionale, stanno prosperando le attività di private banking, asset management, investment and commercial credit, logistics, ottimizzazione fiscale e consulenza per il wealth management.

Esistono più di 1.000 aziende operanti nel settore fiduciario, commerciale e immobiliare oltre a circa 170 società di assicurazioni attive nei diversi ambiti e servizi collegati con il settore finanziario. Nel 2012, l’apertura dello Swiss National Supercomputing Centre, un centro di ricerca su computer ad alte prestazioniha portato ulteriori investimenti nella città.

L’orario di lavoro in Svizzera è normato dal diritto svizzero ad un massimo di 45 ore alla settimana e tutti i dipendenti di età superiore ai 20 anni hanno diritto a quattro settimane di vacanza all’anno.

I cittadini dell’Unione Europea per trasferirsi stabilmente a Lugano, necessitano di un’offerta di lavoro. A questo punto hanno tre mesi di tempo per ottenere il permesso di lavoro, per ottenere il quale sono necessari il passaporto, il contratto di assunzione e il contratto di affitto. Il certificato di residenza è normalmente rilasciato in abbinamento con il permesso di lavoro e può essere di tre tipi:

  • permesso L: vale da 3 a 12 mesi;
  • permesso B: vale per almeno 12 mesi;
  • permesso C: vale per almeno 5 anni.

È obbligatorio registrarsi presso le autorità comunali entro 14 giorni dall’arrivo in città.


Per quanto riguarda le imprese che scelgono di trasferirsi a Lugano, fenomeno in crescita negli ultimi anni soprattutto dall’Italia, l’ambiente normativo e fiscale del Canton Ticino offre molte opportunità e agevolazioni, diverse a seconda del settore di attività. Certamente chi sceglie la Svizzera come centro per i propri affari, sceglie un paese che si colloca ai primi posti nel mondo per competitività, efficienza del mercato del lavoro, livelli delle infrastrutture, ricerca scientifica e tecnologica e potere d’acquisto delle retribuzioni.

Infine, scegliere di vivere a Lugano non è soltanto un modo per godere degli alti standard di vita svizzeri (che comprendono anche costi abbastanza alti), ma un’esperienza unica in una città che raccoglie due culture diverse, quella svizzera e quella italiana, che convivono costruttivamente da secoli.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend