Tecnologia e Scienza

Nuovi protagonisti per le batterie al manganese

Tre società condividono le proprie conoscenze per realizzare un nuovo tipo di batteria al manganese.

Quello delle batterie é un settore molto competitivo.

Quasi non passa mese senza l’annuncio di qualche passo in avanti della tecnologia per produrre batterie più performanti o che impiegano nuovi materiali come magnesio, zolfo, zinco, grafene, cobalto, etc. (“Uno sconosciuto scienziato cinese inventa le batterie allo zolfo“).

Questa volta tocca al manganese a salire sul palcoscenico delle novità.

All’inizio di questo mese é stato firmato un memorandum d’intesa per lo sviluppo di nuove batterie al manganese da parte di tre importanti società: Stella Minerals, Cooperative Mineral Resources (CMR) e Octopus Technologies.

Una collaborazione tra società minerarie e società tecnologiche che corre nella direzione di una rivoluzione del settore delle batterie verdi e nella domanda di manganese.

La Octopus Technologies ha sviluppato una batteria molto piccola e leggera

Da un lato la CMR da lungo tempo sta pianificando la fornitura di manganese alle aziende che producono batterie.


Dall’altro lato, la Octopus Technologies ha sviluppato una batteria molto piccola e leggera, in grado di ridurre il costo di accumulo dell’energia.

L’accordo per creare una joint-venture tra le società sarà firmato entro la fine di febbraio 2015 e i progetti prevedono di utilizzare il manganese per accumulatori a lunga durata.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend