Tecnologia e Scienza

L’ascesa delle pile e delle batterie al magnesio

Anche se il mercato è dominato dalle batterie al litio e al piombo, la nuova tecnologia delle pile e delle batterie al magnesio sta facendo progressi promettenti.

L'ascesa delle pile e delle batterie al magnesio

Le batterie al magnesio sono ancora lontane dal diventare le protagoniste delle tecnologie per l’alimentazione, anche perché attualmente quelle al litio e al piombo vanno per la maggiore.

Tuttavia, questa tecnologia sta guadagnando un interesse sempre maggiore. Un interesse che nasce dal fatto che gli ioni magnesio hanno una carica doppia rispetto a quelli di litio, cosa che, in linea di massima, significa che potrebbero fornire il doppio della corrente elettrica.

I ricercatori della University of Illinois a Chicago hanno recentemente dimostrato che è possibile sostituire gli ioni di litio con gli ioni di magnesio utilizzando elettrodi simili a quelle dei dispositivi esistenti. Una scoperta che aprirebbe la strada a nuovi tipi di batterie ad alta energia.

La ricerca tecnologia sulle batterie al magnesio è ancora in fase molto precoce

Anche le grandi aziende private hanno molti interessi nella ricerca in questo settore. È il caso della Toyota, i cui ricercatori stanno sviluppando un elettrolita basato su un sale (MMCmagnesium monocarborane salt), compatibile con il magnesio metallico, ad alta stabilità anodica e non corrosivo.

Nonostante tutto questo fervore di iniziative, la ricerca tecnologia in questo settore è ancora in fase molto precoce e i tipi di batteria in fase di sviluppo sono più di una. Ad esempio la canadese MagPower Systems e la giapponese Aqua Power Systems stanno lavorando sulle cosiddette pile a combustibile al magnesio (“Cosa sono le pile a combustibile al magnesio?“).


Naturalmente, tutti gli investitori in metalli critici guardano con molta attenzione a questi progressi tecnologici ma, considerando che la maggior parte di tutto il magnesio del mondo proviene dalla Cina, non esistono molte opzioni di investimento al di fuori del territorio del gigante asiatico.

L’unica possibilità è quella di seguire quelle piccole aziende occidentali che hanno avviato progetti, ancora in fase iniziale, per poter entrare a far parte della futura catena degli approvvigionamenti per le batterie al magnesio.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend