Metalli Rari

Gli scandalosi prezzi dello scandio

A seguito dei forti rialzi dell’ultimo periodo, molti investitori vorrebbero conoscere i prezzi dello scandio ma, come avviene per altri metalli critici, le quotazioni non sono per niente facili da trovare.

Gli scandalosi prezzi dello scandio

Ultimamente, lo scandio sta attirando l’attenzione di molti investitori.

La domanda potenziale per questo metallo raro è enorme, soprattutto grazie al suo impiego in alcune leghe di alluminio e per le applicazioni delle celle a combustibile, le pile che rappresentano il futuro dei trasporti.

Secondo lo US Geological Survey, le forniture ed i consumi di scandio in tutto il mondo vanno dalle 10 alle 15 tonnellate all’anno, ma i consumatori di questo scarsissimo metallo sarebbero disposti a comprarne dell’altro se fosse disponibile qualche nuova fonte di approvvigionamento.

Come è facile immaginare, questo mercato non è di facile approccio nemmeno per i trader più esperti e, come la maggior parte dei metalli critici, i prezzi sono assai difficili da reperire.

I prezzi vengono stabiliti tra i singoli acquirenti e venditori durante le loro trattative private

Rame, argento e oro, tanto per fare degli esempi, sono quotati su mercati regolamentati e i prezzi sono di pubblico dominio. Per lo scandio le cose stanno diversamente. Non esistono contratti a termine o futures e quindi non esiste un mercato dove compratori e venditori possano fissare un prezzo. I prezzi vengono stabiliti tra i singoli acquirenti e venditori durante le loro trattative private.

Inoltre, non esiste un riferimento qualitativo standard del metallo e, quindi, i prezzi fanno riferimento a purezze differenti che possono arrivare al 99,9% per l’ossido di scandio impiegato nelle applicazioni elettroniche, ma che sono molto più basse per la produzione di leghe di alluminio.

Tuttavia, non esiste soltanto l’ossido di scandio, poiché il mercato richiede anche cloruro, fluoruro e acetato di scandio.

Ma veniamo alla parte che più interessa agli investitori: il prezzo.

Secondo gli ultimi dati disponibili dello US Geological Survey, che pubblica quasi tutti gli anni le stime dei prezzi per questo metallo, l’ossido di scandio di purezza 99,99 valeva 5.000 dollari al chilogrammo. Ma l’ossido di scandio 99,9995 valeva addirittura 6.000 dollari al chilogrammo.

Considerando che da queste ultime rilevazioni i prezzi sono notevolmente aumentati, è naturale domandarsi se questi livelli non siano troppo elevati.

Tuttavia, per chi deve comprare scandio il problema principale non sono i prezzi, quanto trovare un approvvigionamento costante e affidabile di metallo.

Perciò, anche se alcuni analisti indicano che i prezzi potrebbero rallentare nei prossimi anni, non c’è da essere troppo sicuri che ciò avvenga tanto presto.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Roberto Gozzetti
È stato un trader nel settore dei metalli per lungo tempo, lavorando con alcune importanti aziende del settore in Italia e in Europa. Esperto in metalli rari, è consulente presso un'azienda svizzera leader sul mercato internazionale di questi metalli. Da qualche anno è impegnato anche nella divulgazione giornalistica del mondo dei metalli rari e delle materie prime. Il suo profilo professionale è su LINKEDIN.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend