I primi 10 paesi produttori di pomodori del mondo

I pomodori vengono coltivati un po’ in tutto il mondo, ma è la Cina il maggior produttore. Tra i primi dieci anche l’Italia, principale produttore in Europa.

I primi 10 paesi produttori di pomodori del mondo

Il pomodoro è una delle verdure (o frutta?) più popolari al mondo e, in termini di coltivazioni è secondo soltanto alla patata.

Oltre alle innumerevoli proprietà nutritive, tanto che il marketing anglosassone lo ha etichettato come super food, è un ingrediente base in un gran numero di cucine in tutto il mondo, prima tra tutte quella mediterranea.

I consumi continuano a crescere in tutto il mondo

Anche per questi motivi la produzione di pomodori è in forte crescita, così come i consumi. Inoltre, le moderne tecnologie hanno contribuito in modo significativo ad aumentare del 35,75% la produzione di pomodori in soli 10 anni.

Ma dove si concentra la maggior parte della produzione mondiale? In America, dove i pomodori hanno origine? O forse nei paesi del Mediterraneo dove se ne sono sempre usati in abbondanza nella dieta quotidiana?

In realtà il paese leader nella produzione di pomodori è la Cina, che li coltiva in quasi tutte le sue province. Tuttavia, le principali sono le province di Shandong, Xinjiang, Hebei e Henan che, messe insieme, rappresentano oltre la metà della produzione totale di pomodori freschi della Cina.

Ma un quadro più completo è quello che si ricava dal database della FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura), aggiornato al 2018, dei primi 10 paesi produttori di pomodori del mondo.

I primi 10 paesi produttori di pomodori del mondo
  1. CINA (produzione: 61.523.462 tonnellate)
  2. INDIA (produzione: 19.377.000 tonnellate)
  3. STATI UNITI (produzione: 12.612.139 tonnellate)
  4. TURCHIA (produzione: 12.150.000 tonnellate)
  5. EGITTO (produzione: 6.624.733 tonnellate)
  6. IRAN (produzione: 6.577.109 tonnellate)
  7. ITALIA (produzione: 5.798.103 tonnellate)
  8. SPAGNA (produzione: 4.768.595 tonnellate)
  9. MESSICO (produzione: 4.559.375tonnellate)
  10. BRASILE (produzione: 4.110.242 tonnellate)

Infine, a proposito dell’eterna domanda se il pomodoro vada considerato come verdura o come frutta, non dimentichiamo che, da un punto di vista scientifico, è classificato come un ortaggio a frutto. Tuttavia, dal punto di vista gastronomico, gli ortaggi sono generalmente considerati come verdura.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend