Terza-pagina

Le migliori banche del mondo: classifica 2012 per nazione

La classifica dei paesi con i migliori sistemi bancari del mondo in base al grado di soddisfazione della clientela, redatta da Capgemini.

Vi ricordate il tempo in cui pensavate che le banche erano al servizio del cliente e quando pensavate che la fiducia nelle banche era ben riposta? Il tempo in cui vi serviva un prestito o un mutuo e la vostra banca era a vostra disposizione per offrirvi il servizio migliore?

Se non avete la memoria così lunga, potete leggere l’indagine 2012 della Capgemini, multinazionale nel settore della consulenzasulla soddisfazione della clientela verso le banche, nazione per nazione.

  1. CANADA – Le banche canadesi hanno ottenuto il punteggio massimo della soddisfazione del cliente, con un indice di soddisfazione del 79,3%. Il Canada è considerato il sistema bancario più efficiente e più sicuro del mondo e secondo il World Economic Forum è anche il sistema bancario più sano del mondo.
  2. STATI UNITI – Negli Stati Uniti l’indice di soddisfazione raggiunge il 79%, con le punte massime raggiunte negli stati più a nord. La legislazione bancaria è regolata sia dal governo centrale che dal governo locale. Le 5 maggiori banche sono:  JPMorgan Chase, Bank of America, Citigroup, Wells Fargo e Goldman Sachs.
  3. INDIA – Il sistema bancario indiano ha radici lontane e la banca più antica, oggi anche la più grande, la State Bank of India, è stata fondata nel 1806. Il settore è disciplinato dal 1935 dalla Reserve Bank of India, la banca centrale indiana.
  4. AUSTRALIA – Il settore bancario in Australia comprende un certo numero di istituti autorizzati ai sensi della legge bancaria del 1959. Il sistema è giudicato competitivo, liquido e ben sviluppato.
  5.  NORVEGIA – La Norvegia è il paese europeo con la posizione più alta in questa speciale classifica. Raggiunge un indice di soddisfazione del 76,2%. I sistemi di banking-online sono però un grosso ostacolo per i clienti che non parlano la lingua norvegese, poichè le banche non hanno predisposto delle versioni in lingua inglese per le procedure nei loro siti web.
  6. REGNO UNITO – Il sistema bancario inglese risale al 17° secolo, quando venne riconosciuta la prima banca creata da orafi che, dopo lo scioglimento dei monasteri da parte di Enrico VIII, iniziarono ad accumulare scorte significative di oro.
  7. REPUBBLICA CECA – Il settore bancario del paese è un business performante e redditizio, giocando un ruolo chiave nello sviluppo dell’economia nazionale. Durante la crisi economica e finanziaria mondiale del 2008-2009, ha dimostrato un alto grado di stabilità con significativi livelli di innovazione e di sviluppo di tutti i servizi bancari.
  8.  SUDAFRICA – I quattro maggiori istituti del paese sono Absa Bank, First National Bank, Ned Bank e Standard Bank. I servizi sono allo stesso livello di Stati Uniti ed Europa. Esistono i bancomat sia nelle città che nei paesi. Inoltre è stato introdotto l’uso del telefono cellulare per l’accesso ai servizi bancari con lo scopo di aiutare i più poveri nelle zone più remote del paese ad usufruirne.
  9. GERMANIA – Il sistema bancario tedesco si basa su tre pilastri: le banche pubbliche, le banche cooperative e le banche private. La Deutsche Bank, una delle principali banche di investimento globale, è una banca privata.
  10.  TURCHIA – Nel paese, a partire dal maggio 2012, ci sono 48 istituti in totale, di cui 31 banche per depositi, 13 banche di sviluppo e di investimento e 4 banche cooperative.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend