Terza-pagina

I 10 uomini più ricchi della Russia

Anche se dai dati statistici ufficiali l’uomo più ricco della Russia risulterebbe Alisher Usmanov, secondo stime non ufficiali, il primato spetta a quello che è considerato l’uomo più potente del mondo: Vladimir Putin.

I 10 uomini più ricchi della Russia

Quando durante gli anni ’90 l’Unione Sovietica si è dissolta, molti oligarchi russi si sono fatti avanti per approfittare delle privatizzazioni. Hanno colto l’attimo e acquisito enormi fortune ad una velocità impensabile e ancor oggi sono ai vertici dell’intero mercato russo.

Molte di queste persone occupano posizioni che mescolano affari e politica, sollevando lo scetticismo del mondo occidentale. L’evidenza di ciò è emersa in seguito alle sanzioni dell’Occidente verso la Russia, a causa della crisi ucraina, quando sono state imposte severe restrizioni agli oligarchi vicini al Cremlino, in particolare a quelli più vicini a Vladimir Putin.

Secondo una ricerca effettuata dal Crédit Suisse nel 2013, la Russia ha il più alto livello di disuguaglianze nel mondo, con soltanto 110 persone in possesso del 35% della ricchezza complessiva dell’intero paese.

La lista dei 10 uomini più ricchi della Russia, tutti miliardari, è stata redatta secondo i dati di Bloomberg riferiti al 2014.

  1. Vladimir Putin (patrimonio 70 miliardi di dollari). Presidente della Russia.
  2. Alisher Usmanov (patrimonio 16,1 miliardi di dollari). Possiede il 48% di USM Holdings, società che controlla il più grande produttore di minerale di ferro della Russia, Metalloinvest.
  3. Viktor Vekselberg (patrimonio 14,4 miliardi di dollari). Presidente del conglomerato russo Renova Group, società di investimento con sede alle Bahamas e partecipazioni in una miriade di importanti società.
  4. Leonid Mikhelson (patrimonio 14,3 miliardi di dollari). Presidente e principale azionista di Novatek, il secondo più grande produttore di gas naturale della Russia.
  5. Vladimir Potanin (patrimonio 13.800 milioni di dollari). Amministratore Delegato di Norilsk Nickel.
  6. Roman Abramovich (patrimonio 13,7 miliardi di dollari). Maggiore azionista del più grande produttore di acciaio della Russia, Evraz, con importanti partecipazioni in Norilsk Nickel.
  7. Mikhail Fridman (patrimonio 13,6 miliardi di dollari). Principale azionista di Alfa Group, il più grande gruppo bancario russo.
  8. Sergey Galitsky (patrimonio 12,7 miliardi di dollari). Fondatore e Amministratore Delegato di Magnit, il più grande rivenditore del paese.
  9. Alexey Mordashov (patrimonio 12,1 miliardi di dollari). Proprietario dell’acciaieria Severstal.
  10. Mikhail Prokhorov  (patrimonio 11,4 miliardi di dollari). Fondatore di Onexim Group.

Il presidente russo Vladimir Putin, considerato da Forbes nel 2013 come l’uomo più potente del mondo, è in cima alla classifica degli uomini più ricchi della Russia, una posizione insolita per il leader di una nazione.

Anche se le finanze di Putin sono avvolte da un fitto mistero, l’analista politico e critico di Putin, Stanislav Belkovsky, ha stimato il patrimonio netto del presidente in circa 70 miliardi di dollari. In un rapporto redatto da Boris Nemtsov, ex vice primo ministro russo, viene rivelato che Putin ha accesso a 58 velivoli, quattro yacht e più di venti case.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend