Rame sotto i 7.500 dollari per la crisi immobiliare cinese. Previsioni nere

Prezzi del rame in caduta libera sull’onda del COVID in Cina e della crisi del settore immobiliare. Ma gli analisti prevedono prezzi ancora più bassi…

Rame sotto i 7.500 dollari per la crisi immobiliare cinese. Previsioni nere
Il prezzi del rame stanno calando pesantemente. Per la quinta settimana consecutiva le quotazioni sprofondano e raggiungono i 7.370 dollari a tonnellata (contratto cash LME del 12 luglio). Considerando che a inizio marzo si erano quasi toccati gli 11.000 dollari, non ci sono dubbi in quale direzione si sia incamminato il mercato. In Cina tutto va storto I mercati sono scossi dalla nuova onda

Contenuto riservato agli abbonati

MR premium content

Tutti i contenuti Premium per 12 mesi


Sei già abbonato? ACCEDI

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***