Il crollo senza precedenti dei consumi di petrolio: -9 percento nel 2020

Le cifre sui consumi di petrolio dello scorso anno fotografano un crollo impressionante, che anche nel 2021 non verrà recuperato completamente.

Il crollo senza precedenti dei consumi di petrolio: -9 percento nel 2020

Non era mai successo prima. Almeno da quando la US Energy Information Administration (EIA) raccoglie i dati e cioè dal 1980.

Nel 2020, il consumo globale di petrolio e altri combustibili liquidi è crollato del 9% a 92,2 milioni di barili al giorno (bpd). Ovviamente, la causa sono state le restrizioni e i blocchi a seguito della pandemia di coronavirus.

Aumenteranno i consumi nel 2021

Quest’anno, ci sono fondate speranze che i consumi tornino a livelli più normali, grazie alla ripresa di un po’ tutte le economie del mondo. Secondo l’EIA, il consumo globale di combustibili liquidi crescerà di 5,6 milioni di barili al giorno quest’anno (+6% rispetto al 2020) e aumenterà di altri 3,3 milioni di barili al giorno nel 2022.

Il consumo di petrolio aumenterà quest’anno grazie sia alla crescita economica e sia al ritorno ad abitudini di viaggio e spostamenti più normali. Ciò dovrebbe accadere entro la metà dell’anno.

Ma non si tornerà ai livelli pre-pandemici

Tuttavia, nonostante la crescita prevista del consumo globale di petrolio nel 2021, l’EIA prevede una media inferiore ai livelli pre-pandemici. Infatti, con consumi medi di 97,8 milioni di barili al giorno, saremo ancora sotto del 3% rispetto ai livelli del 2019.

Anche secondo l’OPEC ci sarà una crescita della domanda di petrolio nel corso di quest’anno. Tuttavia, la previsione di un consumo di 95,9 milioni di barili al giorno nel 2021 conferma un drastico abbassamento rispetto ai livelli pre-crisi del 2019 (5 milioni di barili al giorno in meno). Insomma, per l’OPEC, la domanda di petrolio non si riprenderà completamente dal crollo causato dalla pandemia.

A conferma di queste previsioni si aggiunge il report di gennaio dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) che ha tagliato la stima della crescita della domanda di petrolio per quest’anno di 300.000 bpd, stimandola in 5,5 milioni di bpd . L’AIE prevede che la domanda di petrolio raggiungerà in media 96,6 milioni di barili al giorno nel 2021, dopo il crollo di 8,8 milioni di barili al giorno nel 2020, sotto il peso della pandemia di COVID-19.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***