Mercati

Come sarà il mercato della grafite nel 2015?

Mentre il 2014 sarà ricordato come un anno senza particolari emozioni per il mercato della grafite, le previsioni per il nuovo anno sono ricche di aspettative molto positive.

Il mercato della grafite è un mercato assai competitivo è il 2014 ha visto come protagonista assoluto la Tesla Motors.

Il produttore californiano di auto elettriche, guidato da Elon Musk, ha sconvolto il mercato durante il mese di febbraio, quando ha annunciato che avrebbe costruito una grande fabbrica per produrre batterie agli ioni di litio, con un investimento previsto di 5 miliardi di dollari (“Investire nell’innovazione: la Gigafactory di batterie al litio“). Un evento che potrebbe aumentare la domanda di grafite naturale del 37% entro il 2020.

Da allora, Tesla ha proseguito a passi molto rapidi. Ha annunciato che la Gigafactory sorgerà in Nevada (Stati Uniti) e a settembre, a sorpresa, ha rivelato che il progetto sarà pronto prima del previsto, con un anno di anticipo. A riguardo degli accordi che stipulerà con le società minerarie e metallurgiche per la grafite, il litio ed il cobalto di cui avrà bisogno, ha rimandato tutto al 2015.

Ma per il mercato della grafite le novità per il 2015 non finiscono qui.

Oltre a Tesla, altre società sono in procinto di iniziare a costruire nuovi stabilimenti per la produzione di batterie. È il caso della LG Chem e della Foxconn Technology che costruiranno le loro fabbriche in Cina.

Esistono molte preoccupazione che l’offerta non sia in grado di soddisfare la domanda in un prossimo futuro

Proprio in Cina la disponibilità di grafite potrebbe iniziare a diminuire.

Alla fine del 2013, il paese ha cessato la produzione di grafite a Pingdu per motivi ambientali. Anche se l’interruzione della produzione non ha portato ad aumenti di prezzi immediati sul mercato della grafite, è un motivo in più di preoccupazione che l’offerta non sia in grado di soddisfare la domanda in un prossimo futuro. Cosa per altro già verificatasi per la grafite con i gradi di purezza maggiore.

Se il 2014 non è stato un anno particolarmente eccitante per i prezzi della grafite, le aspettative per il nuovo anno sono assai ottimistiche.

Anche se la crescita dei refrattari (uno dei settori di impiego della grafite) sarà lenta, il mercato delle batterie potrebbe crescere in maniera assai sostenuta.


Naturalmente i prezzi dipenderanno dalla reale offerta e dalla domanda, tuttavia, se gli acquirenti inizieranno a farsi prendere dal panico per la paura di una carenza di grafite, le quotazioni potrebbero fare fuoco e fiamme.

Insomma un 2015 ricco di attese positive e con alcuni protagonisti indiscussi: Tesla MotorsLG Chem.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend