I prezzi nel nichel aumentano contro ogni legge di mercato

Il 2020 è stato un anno volatile per il nichel, ma adesso i prezzi salgono anche se nessuno riesce a capire per quale motivo.

I prezzi nel nichel aumentano contro ogni legge di mercato

Nell’ultimo mese, i prezzi del nichel alla borsa dei metalli di Londra (LME) sono aumentati del 7,9 percento, raggiungendo i 13.567 dollari per tonnellata (14 luglio). Anche in Cina l’andamento dei prezzi è stato percentualmente identico e il nichel ha raggiunto 15.421 dollari.

Per chi conosce questo mercato, la cosa è abbastanza sorprendente visto che il metallo è in surplus, con un’offerta elevata e una bassa domanda.

Mercato in eccedenza di metallo nel 2020

Secondo l’International Nickel Study Group (INSG) l’eccedenza di nichel per i primi quattro mesi di quest’anno è stata di 53.900 tonnellate. Facendo un confronto con lo stesso periodo delle scorso anno, quando si registrava un deficit di 23.500 tonnellate, emerge un avanzo di metallo davvero significativo.

Per Macquarie Group, nel 2020, ci sarà un surplus totale di 115.00 tonnellate, ovvero circa il 5 percento dell’offerta globale di nichel, con una domanda in calo del 5 o del 6 percento. Inoltre, la produzione di catodi di nichel in Cina è aumentata a giugno del 10,8 percento.

Perché i prezzi salgono?

Tutto ciò considerato, come è possibile che i prezzi aumentino?

Una spiegazione è che i trader temono potenziali carenze nelle forniture di metallo, oltre ad aspettarsi che molti paesi accelerino i loro investimenti in energia verde per stimolare le loro economie.

Ma all’orizzonte c’è anche un evento che potrebbe avere una forte influenza sul mercato, non solo del nichel. Si tratta delle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

Diversi sondaggi indicano che a novembre il candidato democratico Joe Biden potrebbe vincere le elezioni generali contro il presidente Donald Trump. Molti pensano che Biden eliminerà i dazi siderurgici entrati in vigore a giugno 2018, con un impatto negativo sui prezzi dell’acciaio. Inoltre, il piano di Biden di aumentare le aliquote delle imposta sulle società dal 21% al 28%, avrebbe un effetto deprimente su investimenti e consumi.

Di contro, lo stesso Biden potrebbe accelerare le spese per infrastrutture, un importante volano per la domanda di acciaio.

A fronte delle incertezze di quali saranno le mosse del nuovo Presidente americano circa la siderurgia, una cosa è sicura: anche senza valide spiegazioni, i prezzi del nichel continuano a crescere!

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.