Mercati

Scoperto in Siberia il più grande deposito di diamanti del mondo

Una scoperta sensazionale, risalente al 1970, ma rivelata soltanto di recente, cambierà drasticamente gli equilibri del mercato dei diamanti.

Scoperto in Siberia il più grande deposito di diamanti del mondo

In Russia è stato scoperto un gigantesco deposito di diamanti che, secondo gli scienziati russi, potrebbe rivoluzionare l’intero settore.

In realtà la scoperta risale al periodo sovietico, ma solo ora è stata resa pubblica essendone stata avviata l’esplorazione. Il deposito si trova in un enorme cratere causato da un meteorite in Siberia.

L’Accademia Russa delle Scienze ha dichiarato che il cratere, denominato Popigai e collocato nella Siberia orientale, contiene molti trilioni di carati di cosiddetti diamanti di collisione, anche chiamati diamanti spazialiLa quantità è di gran lunga superiore a tutti i depositi conosciuti di diamanti convenzionali e rappresenterebbe un bene per lo sviluppo di molte tecnologie ma un danno certo per il settore della gioielleria.

L’Accademia Russa delle Scienze ha dichiarato che il cratere contiene molti trilioni di carati di diamanti spaziali

Secondo Nikolai Pokhilenko, direttore dell’Istituto Geologico e Mineralogico a Novosibirsk, i diamanti hanno anche nuove forme molecolari di carbonio e potrebbero essere 2 volte più duri dei diamanti convenzionali, rappresentando per tutti gli utilizzi industriali una vera rivoluzione. Certamente potrebbero sconvolgere il mercato dei diamanti, soprattutto quelli con impieghi per la gioielleria.

I diamanti scoperti, devono la loro durezza senza precedenti alle pressioni enormi e alle temperature elevate generate al momento dell’esplosione, quando un gigantesco meteorite colpì la Siberia circa 35 milioni di anni fa, formando un cratere di 100 chilometri di diametro.


Il cratere fu scoperto dagli scienziati russi nel 1970, ma rimase inesplorato poiché il governo russo non voleva danneggiare la propria produzione sintetica di diamanti industriali. Il luogo è rimasto top secret fino a dopo il crollo dell’impero sovietico.

L’Accademia Russa delle Scienze prevede di inviare in tempi brevissimi una spedizione al cratere in collaborazione con Alrosa, la società mineraria specializzata in pietre preziose e controllata dallo stato russo.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend