L’oro vedrà nuovi massimi storici nel 2020?

Recessione, tassi reali negativi e debito pubblico americano alle stelle… tutto sembra fatto per favorire la corsa dei prezzi dell’oro.

L'oro vedrà nuovi massimi storici nel 2020?

In questo pandemonio scatenato sui mercati dal coronavirus, l’oro ha registrato un andamento complessivamente positivo nel 2020. Infatti, da inizio anno, ha guadagnato oltre il 10 percento (attualmente, quota 1.730 dollari).

Tuttavia, alcuni analisti si aspettano che possa fare molto meglio nei prossimi mesi, raggiungendo almeno il livello di 1.900 dollari. Perché tanto ottimismo?

I tassi reali negativi spingono l’oro verso l’alto

Innanzitutto, esiste un driver a lungo termine che spinge grandi quantità di denaro verso il metallo giallo. Si tratta dei tassi d’interesse reali negativi, soprattutto in relazione ai Treasury statunitensi a lungo termine. Come noto a tutti gli investitori, l’oro reagisce male quando i titoli di stato americani hanno rendimenti forti, ma risponde bene quando i rendimenti sono deboli. Attualmente, con tassi reali di circa il -1,5% ci si può aspettare che l’oro salga tra il 10 e il 20 percento.

E poi ci sono gli altri fattori che supportano il metallo giallo, tra i quali il grande livello del debito americano che al momento ammonta a 24 trilioni di dollari, senza che siano ancora contabilizzati gli interventi a seguito del coronavirus. Poiché esiste un coefficiente di correlazione molto forte tra la crescita del debito federale degli Stati Uniti e il valore dell’oro, i livelli attuali dovrebbero tradursi in un prezzo dell’oro superiore a 1.900 dollari.

Recessione in arrivo

L’altro fattore favorevole per l’oro è la recessione economica in arrivo. Dagli anni ’70 ad oggi, a fronte di ogni recessione il metallo giallo è cresciuto. Qualcuno ha anche calcolato come cresce rispetto alla discesa del mercato azionario, calcolando un 50% di guadagno rispetto a quanto perde l’azionario. In pratica, visto che quest’anno l’S&P500 è diminuito del 34% si può prevedere un aumento dell’oro del 17% nel breve termine.

Se ciò fosse vero, il prezzo dovrebbe arrivare a 1.882 dollari entro la fine dell’anno.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend