Metalli Preziosi

L’argento è KO, ma spuntano alcune buone opportunità

Le quotazioni dell’argento sprofondano e il pessimismo si sta diffondendo tra molti investitori. Tuttavia il mercato comincia ad offrire occasioni di acquisto interessanti, non soltanto riguardo al metallo…

L'argento è KO, ma spuntano alcune buone opportunità

Le quotazioni dell’argento sono arrivate a 17,5 dollari all’oncia, ma il punto di minimo è stato di 17,30 dollari, il peggior prezzo dal giugno 2010.

I fattori che stanno determinando un andamento negativo per i prezzi sono numerosi, ma il principale è la forza del dollaro americano, che anticipa la possibilità di un rialzo dei tassi di interesse negli Stati Uniti prima del previsto. Di conseguenza gli investitori stanno vendendo argento.

Qualcuno pensa che quotazioni tanto basse non siano una cattiva notizia, ma un’opportunità di acquisto irripetibile. Secondo Todd Horwitz, autore e fondatore di Average Joe Options, esiste un supporto molto solido a 17 dollari e ciò dovrebbe costituire un pavimento da cui ripartire verso l’alto.

L’andamento del metallo bianco è in gran parte legato alle politiche della Federal Reserve americana (FED), che notoriamente possono cambiare molto rapidamente. Nel qual caso l’argento potrebbe riconquistare il livello di 20 o addirittura 25 dollari all’oncia. Per questo motivo alcuni analisti suggeriscono di acquistare metallo a questi livelli.

Esistono alcune aziende del settore che riescono a fare profitti anche in un mercato ribassista

Tuttavia, anche se l’argento è sprofondato ai minimi da quattro anni a questa parte, esistono alcune aziende del settore che riescono a fare profitti anche in un mercato ribassista.

Per esempio, la Silver Wheaton, la più grande azienda di commercio (streaming) di argento del mondo, tende storicamente a sovraperformare l’argento fisico. Il motivo principale è che l’azienda acquista il metallo fisico dai produttori per rivenderlo sul mercato internazionale, perciò l’andamento negativo dei prezzi non è di per sè uno svantaggio.


Con costi crescenti e la deflazione dei prezzi è davvero difficile produrre argento, ma per le aziende attive nel commercio i margini sono ancora molto buoni.

Se le quotazioni dell’argento nel breve termine non promettono nulla di buono per gli investitori rialzisti, sul mercato sono arrivati i saldi, occasioni per l’acquisto di metallo fisico o di aziende operanti nel settore a prezzi assai interessanti. È arrivato il momento buono per salire sul treno dell’argento?

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend