Mercati

La stella più brillante del 2016? Il litio

Il mercato del litio proseguirà la sua corsa al rialzo anche nel 2016. Nonostante le difficoltà di quasi tutte le materie prime tradizionali, gli analisti prevedono un futuro brillante per il “metallo delle batterie”.

Il mercato del litio sta attirando sempre di più l’attenzione degli investitori internazionali.

L’aumento della domanda di batterie agli ioni di litio, impiegate negli smartphone e nei mezzi di trasporto elettrici (auto, autobus, biciclette, etc.) ha convinto molti analisti delle enormi potenzialità rialziste del litio. Una convinzione maturata in un contesto generale delle materie prime tradizionali caratterizzato da un diffuso pessimismo.

I prezzi stanno attraversando una fase molto dinamica, destinata a durare fino alla fine del decennio, a causa della domanda crescente e dell’insufficiente offerta, soprattutto in Cina, il più grande mercato di litio del mondo.

I principali produttori sono AlbemarleTalison JV, controllata dalla Sichuan Tianqi. Quest’ultima segue una strategia incentrata sulla manipolazione delle forniture del minerale più importante per la produzione: lo spodumene. Accaparrandosi  il controllo di questo minerale, la Talison JV ha fatto aumentare in modo sostanzioso il prezzo del carbonato di litio in tutta la Cina.

Quello del litio è un mercato poco trasparente, dove è difficile conoscere i prezzi per la mancanza di un mercato  ufficiale

Quello del litio è un mercato poco trasparente, dove è difficile conoscere i prezzi per la mancanza di un mercato  ufficiale così come lo è il London Metal Exchange (LME) per i principali metalli industriali. Il mercato cinese è quanto più di selvaggio e disordinato possa esistere e il prezzo è assai diverso da cliente a cliente. Se alcune grosse multinazionali hanno acquistato carbonato di litio a circa 6.000 dollari per tonnellata, è assai probabile che la maggior parte degli acquirenti debba pagare prezzi sensibilmente maggiori.

Ma non esiste soltanto il carbonato di litio. Anche l’idrossido di litio, generalmente meno caro del carbonato, viene quotato con prezzi per nulla chiari. Ciò significa che la forchetta tra il prezzo più basso e quello più alto è molto grande e, spesso, ingiustificata.


Questi fattori concorrono come amplificatori di movimento dei prezzi, sia in salita che in discesa. Adesso che i prezzi stanno crescendo, le performance sono davvero impressionanti e assai attrattive per molti investitori. Tuttavia, non va dimenticato che questa struttura poco trasparente del mercato potrebbe penalizzare gli investitori se il mercato cambiasse il suo trend positivo.

In altre parole, nel prossimo futuro meglio “godersi la festa” ma attenzione a quando finirà: il prezzi stanno correndo veloci in salita ma faranno la stessa cosa anche in discesa.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend