Economia

Il ferro in Brasile

Il gigante minerario dell’America Latina è ancora lontano dal raggiungere il pieno sfruttamento delle sue enormi risorse di minerale di ferro. Ma anche sul fronte del rispetto dell’ambiente e delle popolazioni coinvolte dall’estrazione mineraria, la strada da percorre è ancora lunga.

Una delle maggiori economie dell’America Latina, il Brasile, possiede tra le più grandi riserve naturali del mondo di minerale di ferro.

Il Brasile è il terzo più grande produttore di minerale di ferro, dopo la Cina e l’Australia. Ma l’intero settore non riesce ad esprimere tutte le enormi potenzialità che possiede a causa della burocrazia e di tutta una serie di limitazioni delle infrastrutture.

Esistono importanti restrizioni per gli investitori stranieri a possedere terreni, cosa che impedisce a molte società di entrare nel mercato brasiliano dell’estrazione mineraria.

Inoltre le infrastrutture del paese, vitali per lo sviluppo di tutto il settore industriale, sono in ritardo rispetto alla domanda internazionale di minerali e di metalli.

Le infrastrutture del paese, vitali per lo sviluppo di tutto il settore industriale, sono in ritardo rispetto alla domanda internazionale di minerali e di metalli

Ad aggravare la situazione, contribuisce il fatto che molte infrastrutture sono in mano a società private, prima tra tutte la Vale SA. La Vale SA (il cui nome era, fino al 2007, Companhia Vale do Rio Doce) è il più grande produttore di minerale di ferro di tutto il mondo e in Brasile rende molto difficile la vita a tutte le società concorrenti.

La Vale SA, è stata fondata durante la seconda guerra mondiale per esportare il ferro dal Brasile verso i paesi alleati. Oggi rappresenta più del 60% di tutto il ferro prodotto in Brasile e più del 15% in tutto il mondo. Le sue miniere sono ubicate principalmente in Brasile, come lo sono molti dei suoi impianti di granulazione.

Il gioiello della società è rappresentato dalla miniera di Carajas, situata nella regione amazzonica del paese, che contiene rocce con la più alta concentrazione di minerale di ferro di tutto il pianeta (67%).


La Vale SA gode di una triste fama: nel 2012 ha vinto il Public Eye Award, dedicato a quelle aziende che non rispettano l’ambiente. È anche stata definita come la peggiore multinazionale al mondo e durante il World Economic Forum di Davos (Svizzera), è stata censurata per il modo in cui tratta l’ambiente, i lavoratori e la popolazione.

Altre società attive sul minerale di ferro in Brasile, ma decisamente più piccole rispetto alla Vale SA, sono le seguenti:

  • South American Ferro Metals 
  • Centaurus Metals  
  • Cabral Resources

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend