Mercati

Calo della domanda di tungsteno

Il rallentamento del mercato dell’illuminazione trascinerà la domanda di tungsteno verso il basso. E i prezzi ne risentiranno negativamente.

La domanda di tungsteno è in discesa. Secondo l’ultimo studio di Roskill, il rallentamento sarà del 2,6% all’anno fino al 2018.

La causa principale è riconducibile al rallentamento dell’applicazione forse più nota del tungsteno: quella dei filamenti delle lampadine per l’illuminazione.

Infatti, la domanda derivante dal settore dell’illuminazione è prevista in calo di circa il 5% all’anno per i prossimi quattro anni.

Nel 2013, la domanda di tungsteno di questo settore rappresentava circa il 12% della domanda totale.

Al contrario, si prevede che il settore automotive farà crescere la domanda di questo metallo, soprattutto in Nord America, Cina ed Europa. Sempre secondo Roskill, la domanda cinese supererà sia quella europea che quella nordamericana.


La risultante di tutti questi effetti negativi e positivi, determinerà prezzi del tungsteno in ribasso per i prossimi anni.

A peggiorare le cose, entro il 2018 saranno operativi nuove installazioni produttive al di fuori della Cina, rendendo l’offerta mondiale ancora più nutrita.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend