Metalli Preziosi

Come e dove acquistare oro a Bangkok

La capitale della Thailandia, una delle più grandi del mondo, è famosa per essere un importante centro di gioielleria, ricco di botteghe artigianali che lavorano l’oro e l’argento e che attirano molti commercianti stranieri e molti turisti.

Come e dove acquistare oro a Bangkok

Alzi la mano a chi non è mai balenata l’idea di unire una piacevole vacanza con la possibilità di fare qualche affare in loco!

La lampadina immaginaria in genere si illumina proprio in concomitanza con i viaggi in Asia. A questo proposito la capitale thailandese é sempre considerato un buon luogo per tentare di chiudere colpi interessanti. Innegabilmente e storicamente Bangkok è una città a fortissima vocazione commerciale dove i moderni ed eleganti department mall si affiancano sia ai mercati tradizionali di ogni genere che alle zone storicamente dedite al commercio piene zeppe di piccole botteghe e rivendite come Chinatown.

Spesso e volentieri uno dei prodotti che spesso viene in mente è l’acquisto di monili ed oggetti in oro nella speranza di risparmiare qualcosa rispetto al prezzo ufficiale e magari portarsi a casa un gioiello dalle fogge orientali. Ecco quindi una piccola guida per non perdervi se vi avventurate nel mondo del metallo giallo a Bangkok!

Riconoscere un negozio che vende oro a Bangkok, ed in Thailandia in genere, è molto facile in quanto l’arredamento è più o meno lo stesso per tutti. Domina il colore rosso e le scritte in un vistoso colore giallo. Non c’è quindi bisogno di sapere l’idioma locale per individuare i negozi dediti a questo commercio. Il nome del negozio è in grandi lettere giallo oro su sfondo rosso e noterete che ai caratteri thailandesi sono quasi sempre affiancanti degli ideogrammi cinesi questo poiché il commercio dell’oro è storicamente in mano a famiglie cino-thai che si tramandano l’attività ed il cognome di generazione in generazione.

L’oro si vende a peso e l’unità di riferimento usata in Thailandia è il baht d’oro

Non potrete poi non notare l’opulenza con cui i monili sono esposti con le collane letteralmente appese “a mazzi” sulle pareti alle spalle dei commessi ed i vassoi nelle vetrine colmi di anelli, bracciali, pendenti ed altri manufatti. Quello che dovete però subito individuare è la lavagna, o il display elettronico, con indicata la quotazione giornaliera per l’acquisto e la vendita dell’oro. Questi negozi acquistano anche oro da chi ha necessità di cash ma in questo caso a noi interessa comprarlo.

Di che tipo di oro si tratta? Qui le cose si complicano un pochino ma seguitemi! L’oro si vende a peso e l’unità di riferimento usata in Thailandia è il baht d’oro (da non confondere con la valuta nazionale chiamata semplicemente baht). Un baht d’oro equivale a 15,20 grammi, quindi siamo leggermente sopra a mezza oncia troy di oro a 23 carati di purezza, ovvero un titolo pari a 960 millesimi; ricordiamoci che in Italia ed in buona parte del mondo l’oro usato per la gioielleria è 750, o 18 carati che dir si voglia.

Più puro e quindi più valore? Si e no purtroppo in quanto questa unità di peso e questa caratura rende poco interessante l’oro al di fuori dei confini nazionali thailandesi. Se comprate con l’idea di rivenderlo in patria andrete incontro certamente ad una valutazione più bassa perché chi lo compra lo dovrà rifondere e raffinarlo per portarlo nuovamente a 24 carati. Probabilmente però lo state acquistando per ricordo e perché no anche per indossarlo.

Ebbene abbiatene particolare cura in quanto un bracciale, anello o collana che sia in oro 23 carati risulta molto morbido, basta stringerlo tra le dita con forza per ammaccarlo o semplicemente si può graffiare con un colpo d’unghia, non è adatto ad incastonarci pietre preziose e con un uso quotidiano a contatto con la pelle tende a perdere particelle e quindi peso.

Nick V.
Chimico per sbaglio ed expat per scelta. Difficilmente sceglie la prima proposta o la strada piu’ battuta, dopo lungo curiosare e viaggiare tra Europa, Sudamerica e Sud Est Asiatico sembra aver trovato da qualche anno a Bangkok una dimensione accettabile per la sua natura curiosa ed a tratti insofferente. Crede fermamente nella condivisione delle conoscenze con conseguente moltiplicazione del sapere. Il suo blog:VIVEREBANGKOK.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend