Terza-pagina

Quando sulla Terra saremo in 10 miliardi di persone…

Il fenomeno della migrazione è al centro dell’attenzione di tutta l’opinione pubblica, soprattutto in Italia. Ma, la migrazione è solo una faccia della medaglia dell’enorme crescita della popolazione mondiale.

Nel 2050, saremo poco meno di 10 miliardi di persone sul pianeta Terra!

Ogni anno, la popolazione mondiale si espandendo ad un ritmo di  83 milioni di persone. In questo momento, ci sono circa 7,6 miliardi di persone nel mondo. In questo ormai piccolo pianeta, la popolazione di alcuni paesi di sta espandendo e quella di altri sta diminuendo.

In un simile contesto, i governi di tutto il modo sono chiamati ad affrontare una sfida che sarà determinante per il destino dell’umanità. I paesi che stanno invecchiando devono pensare a come sostenere più persone anziane, con sempre meno persone in età lavorativa che possono pagare i costi previdenziali. Al contrario, i paesi con una giovane popolazione in crescita devono provvedere a fornire cibo, istruzione e assistenza sanitaria per tutti.

Ma prima di leggere alcune cose sorprendenti e poco note sulla demografia umana sulla Terra, non vanno dimenticati i 3 fattori chiave che determinano la dinamica delle popolazioni: la fecondità, la mortalità e le migrazioni.

Ecco cosa succederà alla popolazione della Terra tra adesso e il 2050, secondo i dati in possesso delle Nazioni Unite (UN).

Quale sarà la popolazione con la più rapida crescita?

Quella della Nigeria, attualmente al settimo posto tra i paesi più popolati ma che, entro il 2050, arriverà al terzo posto superando anche gli Stati Uniti.

La fertilità mondiale sta crescendo?

Dagli anni ’60, il tasso di natalità globale è sceso a una media di 2,5 nati per ogni donna. Tuttavia, questa media è composta da cifre molto diverse: in Africa ci sono 4,7 nati per ogni donna, in Europa 1,6 nati per ogni donna.

Comunque, nel complesso, la fertilità mondiale è in discesa.

Quale sarà il paese più popoloso del mondo entro il 2024?

Tra pochi anni sarà l’India il paese più popoloso della Terra. Entro il 2024 supererà la Cina che, ad oggi, ha 1,4 miliardi di persone, mentre l’India 1,3 miliardi. Insieme costituiscono il 37% dell’intera popolazione mondiale.

Dove ci sarà la maggior crescita demografica nei prossimi 30 anni?

Metà dell’intera crescita demografica mondiale avverrà in 9 paesi: India, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Pakistan, Etiopia, Tanzania, Stati Uniti, Uganda e Indonesia.

La popolazione dell’Africa, tra adesso e il 2050, raddoppierà.

In Europa, la popolazione aumenterà o diminuirà?

Quando la fertilità scende al di sotto dei 2,1 nati per ogni donna, si parla di un livello inferiore al tasso di sostituzione. In altre parole, non nascono abbastanza bambini per sostituire la popolazione dei genitori. Esattamente quello che sta succedendo in Europa.

Nel mondo, ci sono più vecchi o più giovani?

Nel 1950, sulla Terra, c’erano molto più giovani che vecchi ma, nel 2017, la situazione si è completamente invertita. Entro il 2050 lo sbilancio vecchi-giovani peggiorerà ulteriormente.

Quanto vivremo più a lungo?

Tra il 2000 e il 2015, a livello globale, l’aspettativa di vita alla nascita è aumentata di quasi 4 anni (da 67 a 71 anni). È previsto un aumento a circa 77 anni nel periodo compreso tra il 2045 e il 2050 e a 83 anni nel periodo compreso tra il 2095 e il 2100. Inoltre, le differenze tra le diverse aree del globo saranno meno pronunciate.

L’aspettativa di vita in Africa è stata di 60 anni tra il 2010 e il 2015, rispetto ai 79 anni del Nord America. Ma, entro il 2050, la differenza diminuirà notevolmente.

La migrazione crescerà?

Tra il 1950 e il 2015, in Europa, nell’America settentrionale e nell’Oceania, il numero delle persone immigrate è stato superiore a quello delle persone emigrate. In Africa, Asia e America Latina e Caraibi è successo il contrario.


La migrazione di persone ha raggiunto il picco tra il 2005 e il 2010, con 4,5 milioni di persone all’anno in movimento tra le maggiori regioni del mondo. Ma, tra il 2010 e il 2015 la cifra è stata di 3,2 milioni.

Naturalmente, per i paesi con bassi tassi di fertilità, la migrazione potrebbe essere l’unico modo per evitare la diminuzione della popolazione.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend