Terza-pagina

Vivere a Ahwaz, la città più inquinata del mondo

Troppe industrie, sovrappopolazione e sfruttamento eccessivo delle risorse provocano un inquinamento insostenibile in molte aree del pianeta. Esemplare il caso di Ahwaz, una città di circa un milione di abitanti, che detiene il primato dell’inquinamento mondiale.

Vivere a Ahwaz, la città più inquinata del mondo

Una parte significativa della popolazione del mondo non vive in un ambiente sano. Residui industriali e emissioni tossiche avvelenano decine di migliaia di persone che ogni giorno respirano aria gravemente inquinata.

Sulla Terra oltre 10 milioni di persone vivono in zone altamente inquinate, venendo colpite da varie forme di cancro, problemi respiratori e neurologici e molti altri problemi alla salute che si manifestano spesso dopo molti anni.

Insieme all’amianto e al tabacco, l’inquinamento è stato classificato come il fattore cancerogeno più pericoloso che si conosca per l’uomo. Secondo L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), solo nel corso del 2012, la salute di 7 milioni di persone in tutto il mondo è stata gravemente colpita dall’inquinamento e circa 1,3 milioni di persone sono morte.

Al contrario di quello che molti pensano, le città più inquinate non sono le grandi aree urbane, bensì le aree industriali (“Le città più inquinate del mondo“).

Insieme all’amianto e al tabacco, l’inquinamento è stato classificato come il fattore cancerogeno più pericoloso che si conosca per l’uomo

L’inquinamento dell’aria è la presenza di particelle sospese che hanno un diametro inferiore ai 10 micrometri, il cui nome è particolato. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la densità di particolato non dovrebbe mai essere superiore a 10 microgrammi per metro cubo.

Ad Ahwaz, in Iran, la densità di particolato è di 372 microgrammi per metro cubo, 40 volte superiore al limite di sicurezza. Perciò Ahwaz è stata classificata come la città più inquinata del mondo.

Intorno ad Ahwaz si è sviluppata una importante area industriale, soprattutto per la presenza di grandi risorse petrolifere. La città produce infatti la maggior parte del petrolio iraniano. Ad Ahwaz non c’è soltanto l’industria petrolifera, ma anche impianti petrolchimici, per la produzione dello zucchero, della carta e per la lavorazione di metalli.

Inoltre, la deviazione del fiume che attraversa quest’area e il processo di desertificazione in corso, sono stati fattori che si sono aggiunti e hanno peggiorato la situazione. L’aria di quest’area è tre volte peggiore di quella di Pechino, con quantità allarmanti di biossido di zolfo e biossido di azoto che galleggiano in una minacciosa nuvola colore arancione che copre tutta la città.

Ahwaz, è diventata una delle città più calde del pianeta durante l’estate, con temperature che superano i 50°C.

L’aspettativa di vita ad Ahwaz è la più bassa di tutto l’Iran.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend