Metalli Rari

Uno sguardo al futuro: i metalli rari

Cosa sono i metalli rari? Perchè sono così importanti? Una breve introduzione a questi metalli che hanno permesso molti dei più importanti sviluppi tecnologici e che rivestiranno un ruolo centrale in quasi tutte le tecnologie del futuro.

Uno sguardo al futuro: i metalli rari

Metalli rari è il nome convenzionale assegnato ad un gruppo di oltre 50 metalli, alcuni contenuti nella tabella sottostante. Sono anche denominati metalli tecnologici o metalli strategici o metalli minori. Alcuni definiscono tali metalli come rari quando la produzione annua mondiale è inferiore alle 25.000 tonnellate.

Sono metalli relativamente nuovi per le applicazioni tecnologiche oppure, alcuni di essi, hanno trovato applicazioni pratiche limitate fino ad oggi. Ma la produzione e i campi di applicazione di questi metalli stanno continuando ad espandersi. Il termine metalli rari è entrato in uso nell’URSS nel 1920 e questi elementi sono a volte indicato come metalli meno comuni. I metalli più rari sono spesso dispersi nella crosta terrestre; ciò insieme alle notevoli difficoltà tecnologiche incontrate per l’estrazione e la raffinazione, spiegano perché furono scoperti relativamente tardi.

La produzione di metalli rari si sta sviluppando ad un tasso particolarmente elevato dalla Seconda Guerra Mondiale. I metalli sono essenziali per quasi tutti i settori ad alta tecnologia: aviazione, missilistica, elettronica, ingegneria energetica e nucleare. Tra le numerose  applicazioni vi sono:

  • la produzione di dispositivi elettronici;
  • sistemi d’armamento avanzati;
  • pannelli solari e turbine eoliche;
  • conservazione di energia elettrica con batterie e pile.

Naturalmente con l’aumento della domanda e degli impieghi di questi metalli,  la denominazione metalli rari, tende a perdere il suo significato originale.

ELEMENTI GRUPPO
litio, rubidio, cesio, berilio leggeri
titanio, zirconio, afnio, vanadio, niobio, tantalio, molibdeno, tungsteno transitori
gallio, indio, tallio, germanio, selenio, tellurio, renio post-transitori
scandio, ittrio, lantanio e lantanidi terre rare
francio, radio ,actinio, torio, protactinio, uranio, plutonio e altri elementi trans-uranici, polonio, tecnezio radioattivi

I metalli rari sono di solito presenti in piccole concentrazioni nei minerali. I processi chimici di isolamento, separazione e purificazione sono fondamentali per ottenere i metalli rari dai minerali e la tecnologia permette processi più o meno efficienti. Molti metalli rari sono contenuti, in piccole parti, anche nei metalli comuni.

Secondo molti osservatori, i metalli rari sostituiranno nel nuovo secolo, per importanza, il petrolio anche in vista dell’imminente rivoluzione dei trasporti legata allo sviluppo delle nuove tecnologie elettriche automobilistiche.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend