Mercati

Un 2017 molto promettente per il litio

Quali saranno le tendenze del mercato del litio nel 2017? Continuerà la rapida salita dei prezzi di questo metallo, elemento chiave per le batterie?

Il mercato del litio è cresciuto in modo significativo nel corso degli ultimi due anni e, durante il 2016, non ha mostrato nessun segnale di rallentamento.

Il litio è senza dubbio una componente essenziale per i produttori di batterie, in particolare per quelle destinate ad essere usate sui veicoli elettrici. In questo contesto, il nuovo anno che è alle porte si preannuncia molto interessante per tutto il comparto.

Secondo l’Amministratore Delegato di Albemarle, la più importante azienda produttrice di litio del mondo, la domanda è prevista salire di 20.000 tonnellate ogni anno fino al 2021.

Con un 2016 che ha confermato un’offerta insufficiente e una domanda in crescita costante, i prezzi si sono alzati in modo significativo. Il carbonato di litio, per esempio, è passato da 6 dollari al chilogrammo nel 2015 a 12 dollari nel terzo trimestre del 2016, con una tendenza sempre più al rialzo.

Non è certo un segreto che, attualmente, la domanda di litio supera l’offerta

Non è certo un segreto che, attualmente, la domanda di litio supera l’offerta e, secondo Platts, una delle principali agenzie nell’informazione del settore dell’energia, i prezzi in Cina dei contratti a lungo termine sono saliti a 4.000-7.000 dollari a tonnellata. Un chiaro segnale della necessità da parte dei consumatori cinesi di litio di avere fonti di approvvigionamento sicure.

Ciò spinge i produttori come Albemarle a espandere la loro capacità di produttiva. Infatti, per molti di loro, il litio non è l’unico prodotto ma, con queste prospettive di crescita, i guadagni provenienti dalle altre loro attività impallidiscono a confronto di quelli del litio.

Secondo Benchmark Mineral Intelligence, serviranno dalle 100.000 alle 200.000 tonnellate per mantenere il mercato in equilibrio. Si spera che i nuovi progetti di Mt. Cattlin (di proprietà della Galaxy Resources) e di Mt. Marion (di proprietà congiunta di Neometals, Mineral Resources e Jiangxi Gangfeng Lithium) possano presto diventare operativi per alleviare la pressione al rialzo sui prezzi.

Ma nel 2017 l’impatto sul mercato dei veicoli elettrici e di nuove Gigafactory per la produzione di batterie, potrebbe essere considerevole.

Secondo gli analisti intervistati dal Financial Times, il maggiore beneficiario del passaggio ai veicoli elettrici sarà il litio, dal momento che l’industria mineraria non sembra attualmente in grado di soddisfare la domanda.

Qualche previsione di prezzo? L’LCE (Carbonato di Litio Equivalente) non sarà meno di 10.000 dollari a tonnellata e i prezzi rimarranno in tensione almeno fino agli ultimi mesi del 2017.


Naturalmente, per chi vuole investire su questo mercato, il litio è soltanto una parte e la comprensione della filiera completa è indispensabile. Infatti, i produttori di batterie cercheranno di controllare la catena delle forniture e le maggiori opportunità di investimento potrebbero nascere proprio dalle società che sono sono fornitori di chi produce batterie.

Perciò, non dimenticate di seguirci, per non perdere i prossimi sviluppi di un mercato che promette scintille…

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend