C’è troppo acciaio sul mercato e i prezzi del nichel scendono

Il nichel continua a scendere da ormai 6 mesi, mentre la disponibilità di metallo a livello globale sembra destinata ad aumentare.

I prezzi del nichel scendono, c'è troppo acciaio sul mercato

A novembre i prezzi del nichel al London Metal Exchange (LME) sono diminuiti, proseguendo lungo un trend al ribasso che dura da sei mesi.

Anche se a fine mese e a inizio dicembre c’è stato un leggero miglioramento delle quotazioni, i volumi di trading sembrano assai deboli, cosa che di solito indica una tendenza al ribasso.

Maggiore disponibilità di metallo nel 2019

L‘Indonesia prevede di aumentare la propria produzione, aumentando così all’offerta di nichel sul mercato. Inoltre, anche le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, soprattutto su acciaio e acciaio inossidabile, hanno contribuito alla discesa dei prezzi.

Tuttavia, nonostante le aspettativa circa un aumento dell’offerta di metallo, le statistiche ufficiali della borsa di Londra non lo indicano ancora. Infatti, le scorte di nichel nei magazzini LME si attestano a 215.000 tonnellate, il 40% in meno rispetto all’inizio del 2018.

Tornando all’Indonesia, proprio questo mese, sono state concesse le autorizzazione a due società del settore per riavviare le esportazioni di minerale di nichel. Come si ricorderà, ad agosto, il governo indonesiano aveva revocato i permessi di esportazione per oltre 4 milioni di tonnellate.

Anche il gigante minerario brasiliano Vale, primo produttore al mondo, prevede di investire 500 milioni di dollari nella miniera di nichel in Nuova Caledonia. Così come BHP, che ha ricevuto l’approvazione da parte del governo australiano per sviluppare una miniera di nichel.

A novembre anche i prezzi dell’acciaio sono diminuiti un po’ su tutti i mercati, forse risentendo del generale rallentamento delle materie prime e dell’eccesso di offerta a livello globale.

Nel frattempo, anche i prezzi delle ferroleghe in Cina sono scesi. Il ferro-cromo è diminuito dello 0,25%, scendendo a 1.852 dollari per tonnellata e il ferro-molibdeno è sceso dell’8,6%, arrivando a 18.739 dollari per tonnellata.

Attualmente (10 dicembre), i prezzi del contratto a tre mesi LME del nichel sono a 10.820 dollari per tonnellata.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend