Mercati

Trading sulle le terre rare. La Cina lancia una piattaforma.

Nel corso del mese di settembre, la Cina istituirà un sistema nazionale per i prezzi delle terre rare. Negli ultimi mesi, il mercato ha mostrato segnali di indebolimento della domanda e la Cina ha intrapreso una serie di azioni di forza, come per esempio il blocco delle esportazioni, per sostenere i prezzi. La notizia viene interpretata da molti osservatori come una mossa per riuscire a controllare i prezzi del mercato nazionale e, grazie al monopolio cinese, anche dei mercati internazionali. I funzionari governativi cinesi non hanno reso pubblici i dettagli dell’iniziativa, ma hanno dichiarato che l’obbiettivo è di livellare la volatilità dei prezzi di questi metalli. Se la proposta verrà approvata, avrà un ruolo importante nel potenziare la competitività della Cina sul mercato delle terre rare, materiali indispensabili per la produzione di moltissimi dispositivi high-tech e per tutta l’industria delle energie rinnovabili.

Durante il mese di agosto, la Cina ha già creato una piattaforma di trading a pronti di terre rare, per dare una maggior trasparenza ai prezzi. La piattaforma viene gestita dalla Mongolia Baotou Steel Rare-Earth, uno dei principali produttori di terre rare cinesi, e da altre nove imprese e istituzioni cinesi.

È difficile dire se il sistema darà una maggior stabilità nei prezzi. Quel che è certo, è che servirà alla Cina per aumentare la propria influenza sul mercato internazionale delle materie prime rare. Fino ad oggi il mercato cinese delle terre rare non è mai stato trasparente, caratterizzato da operazioni effettuate al di fuori dai mercati pubblici e in piccoli volumi. Per non parlare delle operazioni svolte illegalmente. Ciò ha eroso il potere contrattuale dei singoli produttori cinesi, più numerosi dei consumatori stranieri, indebolendo i prezzi. Questo è il motivo principale per cui la Cina ha deciso da tempo di assumere il controllo dei prezzi.


Voci di corridoio annunciano l’arrivo di una seconda piattaforma di trading specializzata sulle terre rare pesanti.

Nessuno conosce l’effetto di questa nuova politica dei prezzi. Certamente la Cina continuerà a dominare un mercato disperatamente alla ricerca di nuove fonti di approvvigionamento.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend