Il robot impollinatore che vuole prendere il posto delle api

Una nuova tecnologia che potrebbe avere un grosso impatto in agricoltura, oltre a costituire un grosso business: le api robot.

Il robot impollinatore che vuole prendere il posto delle api

La scomparsa delle api è una seria minaccia per una grande percentuale di piante in tutto il mondo. Senza api, piante e fiori avranno i giorni contati.

I pesticidi, gli insetticidi e i veleni usati in agricoltura, combinati con gli effetti del surriscaldamento globale sono, probabilmente, le cause più devastanti della possibile estinzione delle api. Naturalmente, la priorità è di salvare questi insetti prima che sia troppo tardi, ma esiste anche un piano B. Costruire api robot che possano impollinare le piante in assenza di api.

Anche perchè, non sappiamo davvero cosa stia uccidendo le api e, quindi, gli interventi di salvaguardia ambientale potrebbe non rivelarsi risolutivi del problema.

L’idea di una studentessa di 24 anni

Attualmente, i progetti e lo sviluppo di robot impollinatori stanno esplodendo. Per esempio, il progetto Plan Bee riguarda un drone robotico nato dall’idea di una studentessa di 24 anni del Savannah College of Art and Design (Stati Uniti). Anche se non esistono ancora dettagli sul funzionamento del robot, esiste già la domanda di brevetto, con l’obbiettivo di avere un prodotto commerciabile entro i prossimi due anni.

Naturalmente, i problemi da superare sono significativi e non sono molto diversi rispetto a quelli di altri progetti di api robot esistenti.

Proprio qualche mese fa, Walmart, la multinazionale alimentare statunitense, ha presentato un brevetto di droni impollinatori. Questi nuovi dispositivi potrebbero trasportare polline da una pianta all’altra, impiegando sensori e telecamere per rilevare la localizzazione delle coltivazioni.

Anche se oggi non sembra molto fattibile impollinare vaste aree usando i droni, in alcuni anni la cosa potrebbe cambiare. Quando il costo dei droni sarà molto più basso e l’intelligenza artificiale ancora più evoluta da riuscire a succhiare il polline dalle piante e impollinare vaste aree coltivate, le api robot diventeranno un grande business. Soprattutto per la prima azienda che riuscirà a realizzarne di funzionanti ed efficienti.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend