La rivoluzione verde: riciclare alluminio

Riciclare alluminio ha consentito al mondo intero di raggiungere un traguardo di cui andare orgogliosi: il 75% di tutto l’alluminio prodotto è ancora in uso.

La rivoluzione verde: riciclare alluminio

Molte persone non hanno familiarità con i metalli industriali quali, per esempio, cromo e vanadio, ma quando si parla di alluminio chiunque ne ha una conoscenza diretta poiché tutte le nostre case sono piene di oggetti fatti con questo metallo.

Noto per la sua bassa densità, la mancanza di tossicità, l’alta conducibilità termica e la resistenza alla corrosione, l’alluminio è certamente il metallo più popolare.

Un mondo consapevole dell’ambiente

Ma una delle qualità più interessanti è la sua totale riciclabilità, cosa che lo rende il metallo per eccellenza di un mondo che continua a diventare sempre più consapevole dell’ambiente.

Secondo l’Aluminum Association, quasi il 75% di tutto l’alluminio prodotto nel mondo è ancora in uso. In effetti, le iniziative su larga e piccola scala per riciclare questo metallo sono sempre più numerose, dalle lattine per bevande alle automobili.

La Apple, producendo l’iPhone 5 e l’iPhone 6 con un involucro in alluminio antigraffio, ha strutturato un programma di riciclaggio per i propri smartphone e computer.

Altre aziende, come la Samsung Electronics, hanno seguito l’esempio lanciando sul mercato il nuovo Galaxy Samsung S6, completamente racchiuso in alluminio riciclabile.

Multinazionali verdi… con l’alluminio

Le grandi multinazionali dell’alluminio si sono spinte ancora più avanti. Novelis ha creato un prodotto che contiene non meno del 90% di alluminio riciclato. Evercan, così si chiama, è un laminato che viene venduto a chi produce, per esempio, lattine per bevande.

L’idea è piaciuta al mercato e ha stimolato la Novelis a fare ancora meglio, con un altro prodotto, l’Evercycle, che è certificato per contenere il 100% di metallo da riciclo, di cui il 90% da post-consumo e il 10% da rottami acquistati sul mercato.

Sarà interessante vedere come nuovi sviluppi come quelli che abbiamo poc’anzi ricordato, possono influenzare la domanda e l’offerta di metallo sul mercato internazionale.

Certamente, per tutti gli operatori sul mercato dell’alluminio da riciclo, un sfida ambiziosa sia per quanto riguarda gli aspetti economici che gli aspetti ambientali.


METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend