Produttori di vanadio nel mondo: i primi 4 paesi

Da tempo, la Cina è il primo produttore di vanadio del mondo e anche lo scorso anno ha confermato il suo primato. Ma quali sono gli altri paesi produttori?

Dopo anni di anonimato, nel 2017 il mercato del vanadio si è svegliato e i prezzi, anche nel 2018, hanno continuato a salire.

Per chi non lo sapesse, questo metallo è usato principalmente per produrre il ferro-vanadio, una lega di ferro e vanadio che viene utilizzata nella produzione dell’acciaio e di altre leghe. La Cina è il principale produttore anche di ferro-vanadio ma, recentemente, molti produttori locali hanno dovuto chiudere a causa dei nuovi requisiti ambientali. Proprio queste chiusure hanno contribuito a scatenare l’aumento dei prezzi dello scorso anno, anche se ha giocato un qualche ruolo l’interesse crescente per le batterie redox al vanadio.

Sul fronte dell’offerta, la produzione mondiale nel 2017 ha raggiunto 80.000 tonnellate, in leggero rialzo rispetto alle 79.000 tonnellate del 2016. Tutto questo metallo è stato prodotto soltanto da 4 paesi, che possiamo trovare nella classifica che segue, redatta in base ai dati più recenti (2017) dello US Geological Survey (USGS).

1

CINA (produzione mineraria: 43.000 tonnellate)

La Cina è stata il primo produttore al mondo di vanadio nel 2017, con una produzione di 43.000 tonnellate, in calo di 2.000 tonnellate rispetto all’anno precedente. Il paese supera di gran lunga tutti gli altri paesi in termini di produzione mineraria, ma è anche un grande consumatore di questo metallo, nonostante la sua produzione di acciaio sia diminuita negli ultimi anni.

2

RUSSIA (produzione mineraria: 16.000 tonnellate)

La produzione russa nel 2017 ha raggiunto gli stessi livelli dell’anno precedente. Pur essendoci ben poche informazioni sul vanadio russo, si conosce che le riserve del paese sono le seconde più grandi del mondo e che l’azienda più importante nel settore è la EVRAZ KGOK.

3

SUDAFRICA (produzione mineraria: 13.000 tonnellate)

Negli ultimi anni, la produzione mineraria di vanadio in Sudafrica ha registrato una tendenza al rialzo. Nel 2017, il paese ha prodotto 3.000 tonnellate in più rispetto al 2016, nonostante la chiusura della miniera di Evraz Highveld, avvenuta nel 2015.

4

BRASILE (produzione mineraria: 8.400 tonnellate)

Anche il Brasile ha visto crescere la propria produzione rispetto al 2016 (+400 tonnellate). Gran parte del merito spetta alla Largo Resources che gestisce la miniera di Maracas Menchen, da cui proviene il vanadio più pregiato del mondo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend