Prezzi del palladio destinati a crescere anche nel 2020?

I prezzi del palladio sono aumentati di quasi il 54% nel 2019 ma, secondo gli esperti, il metallo dell’anno può crescere ulteriormente.

Prezzi del palladio destinati a crescere anche nel 2020?

Il settore dei metalli preziosi ha vissuto un bel 2019, con una crescita dei prezzi negli ultimi sei mesi dell’anno. Ma, tra tutti i metalli, ce ne è stato uno che ha fatto molto meglio degli altri. Si tratta del palladio.

Il palladio è cresciuto di quasi il 54% nel corso di 12 mesi, trainato dalla forte domanda nel settore automobilistico. Infatti, i produttori di autoveicoli hanno sempre più bisogno di questo metallo per i convertitori catalitici dei motori a benzina che riducono le emissioni inquinanti. Inoltre, il mercato ha sofferto di una riduzione dell’offerta. Ma andiamo a vedere meglio quello che è accaduto e quello che ci si aspetta possa accadere…

Il 2019 è stato un anno indimenticabile per il palladio

Quanto sia stato straordinario il 2019 per il palladio lo si capisce da un fatto abbastanza emblematico. Per la prima volta in 16 anni il palladio ha superato l’oro. Inoltre, alla fine di dicembre, i prezzi hanno raggiunto un livello record vicino ai 2.000 dollari per oncia (ma nel 2020 sono andati ben oltre e, attualmente, hanno raggiunto i 2.160 dollari).

All’inizio dello scorso anno, il palladio valeva 1.254 dollari ma, abbastanza rapidamente, ha guadagnato slancio man mano che l’offerta scendeva e la domanda delle case automobilistiche aumentava.

Un rally che ha portato il metallo a 1.610 dollari il 21 marzo, per poi scendere a 1.282 dollari in maggio e riprendersi a luglio verso i 1.600 dollari. Dopodiché, il metallo ha continuato a correre e il primo novembre era oltre i 1.800 dollari. Il 13 dicembre ha raggiunto il suo massimo storico nel 2019: 1.987 dollari.

A spingere così in alto i prezzi è stato soprattutto il forte interesse degli investitori, supportato da solidi fondamenti della domanda di metallo. Inoltre, non va mai dimenticato che si tratta di un mercato abbastanza ristretto, quindi con una reattività maggiore agli acquisti e alle vendite .

Le prospettive per il 2020? Ancora crescita…

Sul treno del palladio sono saliti molti speculatori che non speravano i prezzi salissero tanto. Adesso, nonostante la tendenza rimanga rialzista, entrare sul mercato comporta un rischio concreto di rimanere con il cerino acceso in mano.

C’è anche chi pensa che i produttori di automobili a benzina potrebbero scegliere di cambiare il metallo, sostituendo il palladio con il platino, molto più economico.

Tuttavia, gli analisti concordano che finché l’economia tiene, il palladio riuscirà a mantenere i suoi guadagni, ma un rallentamento economico globale potrebbe influire sull’impiego industriale del metallo grigio, con conseguenze catastrofiche per i prezzi.

In ogni caso, le previsioni che vanno per la maggiore sono quelle circa altri aumenti di prezzi nel corso del 2020, anche se a un ritmo più lento rispetto agli ultimi anni. Dal momento che gli investitori sono il fattore trainante dei prezzi, è improbabile che vendano il proprio metallo, a meno che non vi sia un significativo deterioramento dei fondamentali della domanda e dell’offerta. Di contro, visti i livelli raggiunti dal palladio, gli acquirenti inseguiranno in modo meno aggressivo i prezzi.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.