Investimenti

Perché il mercato dei fertilizzanti è un buon investimento

Nei prossimi anni sentiremo sempre più parlare di sicurezza alimentare. Un concetto strettamente legato ai fertilizzanti, prodotti indispensabili per ottenere il cibo necessario a sfamare tutti gli abitanti del pianeta.

Perché il mercato dei fertilizzanti è un buon investimento

Quando si parla di mercato dei fertilizzanti, la storia è abbastanza semplice, poiché non esiste una popolazione che non voglia avere una sicurezza alimentare.

Per quanto possa sembrare cinica e irriverente, la sicurezza alimentare di tutte le popolazioni è riconducibile ad un concetto basilare: tutti hanno bisogno di mangiare.

In realtà, dal momento che la popolazione mondiale sta crescendo e sta cercando di migliorare la propria alimentazione e la quantità di terra coltivabile disponibile non è infinita, investire nel settore sembra una tesi molto convincente.

La sicurezza alimentare sarà una tendenza generale di cui sentiremo sempre più spesso parlare.

La terra coltivabile è poca rispetto alla domanda di prodotti alimentari e le tendenze meteorologiche stanno costringendo gli agricoltori a trovare il modo di aumentare le rese dei loro terreni

La terra coltivabile è poca rispetto alla domanda di prodotti alimentari e le tendenze meteorologiche stanno costringendo gli agricoltori a trovare il modo di aumentare le rese dei loro terreni. Il miglior sistema per farlo è di ricorrere ai fertilizzanti.

Parlando di fertilizzanti, possiamo distinguere tra due tipologie: da un lato esistono aziende che producono cloruro di potassio (MOP), dall’altra le aziende che producono potassa per mercati di nicchia.

Il business del cloruro di potassio richiede ingenti capitali e, cosa ancora più importante, alla luce dei prezzi attuali, è importante che i costi produttivi non superino i 300 dollari a tonnellata.

Per questi motivi, alcuni investitori preferiscono puntare gli occhi sul solfato di potassio (SOP), che dovrebbe beneficiare di una domanda crescente a causa della richiesta di frutta, verdura e altre colture a più alto valore, le quali sono anche quelle più danneggiate dalle siccità estreme che hanno colpito molti paesi nel mondo.

Riguardo al mercato dei fosfati, anche se i prezzi sono scesi da circa 18 mesi fa, esistono molte preoccupazioni riguardanti l’instabilità del Marocco (“Il futuro del Marocco nei fosfati“) e la possibilità che gli approvvigionamenti dal paese possano rallentare o addirittura arrestarsi.


Tra società le che producono fosfati nel mondo, ve ne sono quattro che alcuni analisti vedono come assai promettenti:

  • EPM Mining Ventures (Canada),
  • Stonegate Agricom (Canada),
  • Arianne Phosphate (Canada),
  • Compass Minerals International (Stati Uniti)

Gli investimenti in fertilizzanti, potassa e fosfati, sono ancora agli inizi e, anche se il mercato è in recupero rispetto agli scorsi mesi, ci vorrà del tempo prima che riprenda tutto il suo valore inducendo gli investitori ad iniziare a comprare.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend