Metalli

Il palladio raggiunge i massimi di 16 anni

Con una quotazione di 916 dollari per oncia, il palladio ha raggiunto il suo prezzo più alto dal febbraio 2001, spinto da solidi fondamentali industriali.


Con un balzo del 3% in un solo giorno, il palladio ha raggiunto 916 dollari per oncia, un livello che non si vedeva dal febbraio 2001.

Il salto è avvenuto nello stesso giorno in cui la Federal Reserve americana (FED) decideva di mantenere invariati i tassi di interesse. Probabilmente, un fatto del tutto ininfluente per il palladio che, a differenza di altri metalli preziosi come l’oro e l’argento, non risente troppo degli annunci della FED, poiché le sue applicazioni sono di tipo industriale.

Infatti, la maggior parte di questo metallo viene utilizzato nei catalizzatori, che filtrano gli agenti inquinanti degli scarichi degli autoveicoli. Per questo motivo, i fondamentali della domanda sono fortemente influenzati dalle vendite auto, in particolare in Cina e in India, i mercati con la più forte espansione.

I prezzi del palladio sono in crescita dall’inizio dell’anno, avendo guadagnato il 45% in 6 mesi

Il platino, considerato il fratello maggiore del palladio, viene impiegato nello stesso modo, ma rimane più costoso e, quindi, meno vantaggioso per i produttori di automobili. Anche il platino ha messo a segno un leggero guadagno, raggiungendo 981,50 dollari per oncia.

Tornando al palladio, i suoi prezzi sono in crescita dall’inizio dell’anno, avendo guadagnato, nei primi sei mesi del 2017, il 45% su base annua. Un guadagno sostenuto dalla forte domanda del settore automobilistico, influenzato dalle ottime vendite di SUV nel mondo, dal passaggio dai veicoli diesel a quelli a benzina in Europa e da una legislazione più severa in tema di emissioni in Europa, in Cina e negli Stati Uniti.

Secondo la società russa Norilsk Nickel, la più grande azienda al mondo nella produzione di nichel e di palladio, il consumo di palladio nel 2017 raggiungerà 10,8 milioni di once, con un disavanzo di oltre 1 milione di once.

Di fatto, il mercato ha superato anche le aspettative e le previsioni degli analisti più ottimisti.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend